Superbonus 2023, nuove regole per i condomini e villette: ottime notizie

Foto dell'autore

By Emilio Parodi

Superbonus 2023, nuove regole per i condomini e villette: ottime notizie

Il Superbonus, l’incentivo fiscale, sta per presentare delle importanti novità che hanno suscitato grande interesse tra i contribuenti. Dopo un periodo di incertezze legate alla disponibilità dei fondi, sembra che finalmente si stia delineando una continuità e si stiano prospettando buone notizie per coloro che desiderano beneficiare di questa misura.

Da quando è stato introdotto, il Superbonus ha subito diversi cambiamenti riguardanti i requisiti e le regole, ben 25 nel corso degli ultimi tre anni. Uno dei primi provvedimenti ha consentito di estendere l’incentivo anche dopo la sua scadenza, stabilendo una riduzione dell’aliquota fino al 90%.

La situazione è stata caratterizzata da una certa instabilità, almeno fino ad ora. Tuttavia, l’Agenzia delle Entrate ha svolto un ruolo determinante nel garantire una maggiore stabilità e coerenza alle normative.

Recentemente, è stata emessa una nuova circolare che introduce ulteriori provvedimenti di grande interesse. Il Superbonus sarà esteso a diverse categorie, tra cui i condomini e le villette.

Per quanto riguarda l’anno in corso, il 2023, sarà possibile beneficiare di una detrazione del 90% per le spese sostenute dall’inizio dell’anno fino al 31 dicembre 2023. È importante tenere presente che oltre questa data non sarà più possibile usufruire pienamente di questo incentivo. Le principali novità sono state introdotte dalla recente Legge di Bilancio.

Tra i cambiamenti principali, vi è l’esclusione dei lavori diversi da quelli effettuati nei condomini. Inoltre, sarà fondamentale tenere conto della data di comunicazione della CILA (Comunicazione Inizio Lavori Asseverata), che deve essere fornita tramite un apposito modulo. A seconda del condominio, questa comunicazione potrebbe essere richiesta entro il mese di novembre o dicembre, rappresentando un termine importante per considerare le spese relative al Superbonus.

In attesa di ulteriori sviluppi e dettagli da parte del Governo, i contribuenti non vedono l’ora di ricevere ulteriori informazioni riguardanti il Superbonus e le sue opportunità.