Si può annullare un’email già inviata? Con questo trucco è possibile

Foto dell'autore

By Emilio Parodi

Si può annullare un’email già inviata? Con questo trucco è possibile

Quando una mail viene inviata per errore senza essere stata correttamente sistemata, può scatenare un senso di panico e preoccupazione. Ci sono numerosi motivi per cui ciò può accadere: potrebbe essere indirizzata al destinatario sbagliato, potrebbe mancare un allegato fondamentale o potrebbe essere stato inviato un contenuto errato, mettendo a rischio la reputazione con colleghi o collaboratori. Mentre in alcuni casi è sufficiente inviare una mail successiva scusandosi per l’errore commesso, in situazioni più critiche si vorrebbe poter semplicemente annullare l’invio. Per chi utilizza la casella di posta Gmail, questa possibilità è reale ed è sorprendentemente semplice.

Non tutto è perduto anche se la mail è già finita nella cartella “Inviate”. Basta andare nelle Impostazioni di Gmail e cercare la sezione “Generali”. Qui si troverà la quarta voce dall’alto, chiamata “Annulla invio”. Questa opzione permette di impostare un limite di tempo entro il quale è possibile eliminare una mail inviata per errore. Il valore predefinito è di cinque secondi, ma è possibile estendere questa finestra fino a trenta secondi. Una volta salvate le modifiche, si avrà sempre la possibilità di ripensarci entro mezzo minuto. Tuttavia, è fondamentale agire prontamente, altrimenti si perderà questa opportunità preziosa.

La prossima volta che si invia una mail, apparirà un riquadro nella parte inferiore dello schermo, accanto a “Messaggio inviato”, dove si troverà l’opzione “Annulla”. Cliccando su di essa entro il limite di tempo stabilito, comparirà immediatamente l’indicazione “Invio annullato”, e nessuno vedrà mai il contenuto imbarazzante della mail.

Ma cosa fare per gli utenti di altri servizi di posta elettronica? La situazione si complica leggermente. In primo luogo, alcuni servizi non offrono affatto questa opzione, pertanto è necessario fare molta attenzione durante l’invio di ogni mail, soprattutto se si tratta di comunicazioni di lavoro. Tuttavia, c’è una buona notizia per gli utenti di Yahoo! Mail. Anche se limitata solo all’utilizzo su smartphone, è comunque possibile evitare situazioni imbarazzanti. L’opzione di annullamento dell’invio è già integrata, ma il tempo a disposizione per farlo è molto breve e non può essere personalizzato.

Per quanto riguarda Microsoft e il suo servizio Outlook, c’è un certo margine di manovra per rimediare all’errore commesso durante l’invio di una mail. Una volta che il messaggio sbagliato finisce nella cartella delle mail inviate, è sufficiente accedervi e fare clic sulla voce “Azioni” sopra il messaggio. Da qui, sarà possibile selezionare l’opzione “Richiama il messaggio”. Ciò consentirà di annullare l’invio della mail o di correggerne immediatamente il contenuto, inviandone una nuova senza dover ripetere l’intero processo di composizione. Outlook invierà poi una notifica all’utente per informarlo se l’operazione è stata eseguita correttamente o meno.

Purtroppo, alcuni servizi di posta elettronica non offrono alcuna possibilità di recupero in caso di invio errato di una mail. Pertanto, è fondamentale prestare estrema attenzione e fare una revisione accurata prima di inviare qualsiasi messaggio, soprattutto in ambito professionale, al fine di evitare spiacevoli conseguenze.