Sembra un animale innocuo invece è molto pericoloso: fateci caso quando andate al mare

Foto dell'autore

By Giuseppe Scarpa

Sembra un animale innocuo invece è molto pericoloso: fateci caso quando andate al mare

GUARDATE NEL VIDEO COME E’ FATTO, COSI’ POTRETE RICONOSCERLO MEGLIO. BISOGNA SPIEGARLO SPECIALMENTE AI BAMBINI: RISCHIA DI ROVINARE IL BAGNETTO E I GIOCHI SULLA SABBIA. SI TRATTA DI UNA SPECIE INVASIVA CHE STA RIEMPIENDO I NOSTRI MARI. 

Vi viene addosso. Spara i suoi aculei quando si sente minacciato, così il vermocane, per difendersi, in realtà vi attacca anche e soprattutto quando non lo avevevate neanche visto. Il problema è che per spostarsi ama farsi trasportare dalla corrente, quindi durante il bagno puo capitare che il vermocane ci venga addosso senza che nemmeno ce ne accorgiamo e ci punge lasciandoci “il ricordino”.

Hermodice carunculata è il suo nome scientifico, ma i pescatori lo chiamano verrmocane o verme cane, i più raffinati, invece lo hanno ribattezzato verme di fuoco, fatto sta che comunque lo si voglia chiamare, l’importante è non entrarci in contatto altrimenti ve ne potreste pentire.

In estate è più probabile incontrare il vermocane per chi vive la giornata in spiaggia. Si tratta di un essere erratico, che si può trovare sia tra le onde trasportato dalla corrente, sia tra gli scogli dove vive e costruisce le sue tane. E’ più pericoloso per i bambini proprio perchè sono loro che in estate passano piu tempo in acqua a fare il bagnetto o a giocare a scavare nella sabbia, dove spesso è annidiato.

QUESTO VERME PERICOLOSO VIVE IN MARE, SI TROVA SPESSO A RIVA O TRA GLI SCOGLI, SE LO INCONTRATE GIRATE ALLA LARGA: IL VERMOCANE E’ PERICOLOSO PER L’UOMO.

Com’è fatto il vermocane? E’ verme di mare, un anellide della classe dei policheti, è appunto fatto ad anelli ricoperti di una specie di “peluria” che in realtà sono piccoli e urticanti aculei che, all’occorrenza possono essere anche sparati. Può arrivare alla lunghezza di 30/40 centimetri, il colore è rossastro e bianco, ma varia a seconda di dove vive.

SI TRATTA DI UNA SPECIE PERICOLOSA E INVASIVA CHE STA COLONIZZANDO I NOSTRI MARI.

Ormai è diffusissimo. Purtroppo anche il vermocane è una specie aliena invasiva, non era presente nei nostri mari fino a qualche anno fa, mentre ora sta letteralmente colonizzando tutto il Mediterraneo, Adriatico compreso. Durante l’estate ormai, sempre più spesso le persone devono ricorrere alle cure del pronto soccorso per le irritazioni provocate dagli aculei del vemocane o verme cane.

Cosa fare quando ci punge il vermocane o verme cane? La puntura è molto dolorosa e nei casi più gravi puo’ causare anche nausea, vomito e febbre. nella maggior parte dei casi gli effetti negativi si limitano ad un’eruzione cutanea estesa all’arto che è stato colpido dagli aculei. I rimedi, nei casi non gravi , quando non sono necessarie le cure del pronto soccorso) si usa l’alcol per lenire il bruciore e si cerca di togliere tutti i peletti/aculei del vermocane con la carta adesiva, come se si stesse facendo una ceretta.