Bonus Estate 2023 per i dipendenti, buone notizie in arrivo: a chi spetta

Foto dell'autore

By Emilio Parodi

Bonus Estate 2023 per i dipendenti, buone notizie in arrivo: a chi spetta

Il Bonus Estate 2023 per i dipendenti è stato finalmente approvato dal Governo dopo diverse settimane di attesa.
Questa misura prevede un’indennità aggiuntiva del 15% per i lavoratori che ne hanno diritto.
La Ministra del Turismo, Daniela Santanchè, si è dichiarata soddisfatta, affermando che stanno mantenendo la promessa fatta.
Anche Fratelli d’Italia ha elogiato l’iniziativa poiché migliorerà l’attrattiva del settore e affronterà il problema urgente della carenza di forza lavoro, includendo il miglioramento delle condizioni lavorative.

Una delle proposte di modifica al decreto Lavoro, attualmente in esame al Parlamento, riguarda l’incentivo unico in busta paga.
Questo incentivo sarà specificamente destinato a un gruppo particolare di persone: coloro che lavorano nel settore del turismo durante la stagione estiva, che va dal 1 giugno 2023 al 21 settembre 2023.

Il Bonus Estate 2023: come funziona questo vantaggioso bonus?

Per un lungo periodo, l’industria del turismo ha affrontato critiche riguardanti l’inadeguatezza del personale, dovuta a condizioni di lavoro sfavorevoli e retribuzione insufficiente. Per affrontare queste problematiche, il Governo ha ideato una possibile soluzione introducendo il Bonus Estate.

Questo fondo è stato reso possibile grazie a un finanziamento di 54,7 milioni di euro e ha l’obiettivo di aumentare l’attrattiva del settore e affrontare le sfide menzionate in precedenza.

Come accennato in precedenza, il Bonus Estate è destinato esclusivamente ai dipendenti che lavorano nel settore del turismo, compresi gli stabilimenti termali.

I lavoratori che hanno diritto a questo bonus sono cuochi, camerieri, addetti alle pulizie, addetti alla manutenzione e persone che lavorano in stabilimenti direttamente collegati all’industria.

Non saranno richieste rimesse o commissioni. Tuttavia, ci sono alcuni prerequisiti da soddisfare per poter ottenere il Bonus.

Per essere ammessi, è necessario avere un contratto regolare e essere impiegati attivamente tra le date del 1 giugno e il 21 settembre 2023.

I lavoratori che hanno un reddito lordo di 40.000 euro o meno nell’anno 2022 potranno beneficiare di un aumento del loro stipendio.

Ma come viene calcolato l’importo del bonus?

Questo compenso aggiuntivo, chiamato Bonus Estate, costituisce un trattamento unico e distinto che equivale al 15% della retribuzione, ma non è computabile nell’intero importo.

Viene calcolato solo sulla base di voci specifiche della busta paga, come il lavoro notturno e gli straordinari.

Per determinare il bonus retributivo per il lavoro straordinario e notturno, è necessario calcolare prima la retribuzione totale per queste attività e poi sottrarre il 15% dalla somma ottenuta.

Ad esempio, se dal 1 giugno al 21 settembre 2023 la retribuzione del dipendente per lavoro straordinario e notturno fosse di 500 euro, il bonus netto che percepirebbe sarebbe di 75 euro.

Non è ancora chiaro se i beneficiari dovranno richiedere il bonus o se verrà automaticamente incluso nelle loro buste paga.

Per ulteriori dettagli, si consiglia di attendere l’uscita del testo ufficiale della legge che trasformerà il Decreto n. 48 del 2023, noto anche come “Decreto Lavoro”, e la sua successiva pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Una volta avvenuto ciò, il Bonus Estate sarà ufficialmente disponibile. Successivamente, il Ministero del Turismo emetterà un decreto che delineerà le procedure necessarie per accedere al beneficio.