Salvini contro i Monopattini e le Biciclette Elettriche: arriva la stangata

Foto dell'autore

By Giuseppe Scarpa

Salvini contro i Monopattini e le Biciclette Elettriche: arriva la stangata

In arrivo una bella stangata per chi usa i monopattini e le biciclette elettriche. Rispondendo ad un question time presso la Camera dei Deputati è stato lo stesso Ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini a sgombrare il campo da ogni dubbio: è in arrivo una vera e propria stangata.

“Il Ministero ha avviato da subito un confronto con le associazioni per un pacchetto di misure amministrative e normative per migliorare la sicurezza stradale. I 3.120 morti registrati lo scorso anno sono un dato indegno di un Paese civile”

La stretta su monopattini e biciclette. Casco, assicurazione, targa e freccia obbligatoria sia per le biciclette elettriche che per i monopattini. In sostanza questi i cambiamenti necessari, secondo Matteo Salvini, per diminuire il numero di incidenti che vedono coinvolti questi nuovi mezzi di trasporto alternativi e sostenibili.

Un nuovo Codice della Strada più restrittivo. Il Ministro Matteo Salvini ha preso spunto dall’ultima vittima stradale di Brescia per chiarire le proprie intenzioni: varare un nuovo Codice della Strada che possa essere presentato in parlamento gia nel prossimo mese di Giugno.

Le novità più importanti che dovrebbero essere presenti nel nuovo Codice della Strada 20223 targato Matteo Salvini dovrebbero essere l’ergastolo della patente, cioè la sospensione a vita della patente per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e l’alcool lock che inibisce l’avvio dell’autovettura in caso di stato di ebrezza.

Gli Autovelox nazionali.

 “Sugli autovelox stiamo lavorando perché siano uniformati a livello nazionale e siano strumento di utilità nel salvare vite, e non siano unicamente usati per fare cassa per rimpinguare le case comunali. Un conto è tutelare la sicurezza stradale, un conto intervenire in situazioni non opportune sulla mobilità. Entro giugno le Camere potranno contribuire a un Codice della strada che intende portare più regole e più educazione sulle strade italiane” – Ha dichiarato il Ministro Matteo Salvini rispomdendo al Question Time.