Pescara batte Virtus Entella 2 – 1 nei Play Off della serie C

Foto dell'autore

By Giuseppe Scarpa

Pescara batte Virtus Entella 2 – 1 nei Play Off della serie C

Il Pescara guidato dal tecnico Zdenek Zeman ha battuto laVirtus Entella per 2 reti a 1, aggiudicandosi così la partita di andata dei Play Off di Serie C.

La partita dello Stadio Adriatico era iniziata nel peggiore dei modi per la compagine biancazzurra, grazie ad un gol di Corbari che al 7 minuto del primo tempo aveva portato in vantaggio la Virtus Entella.

Il Pescara è stato bravo a non scomporsi e ha giocato una gara di grande sacrificio, premiato dai due gol di Merola e Aloi che hanno portato prima in parità il match e infine hanno permesso la conquista dei tre punti vitali a questo punto della stagione.

Nonostante l’uomo in meno, dopo l’espulsione del bomber Lescano a metà del secondo tempo, la compagine abruzzese non si è disunita ed è stata in grado di dominare la gara per quasi tutti i 90 minuti, dando costantemente l’impressione di poter vincere la partita.

La Virtus Entella non si è resa quasi mai pericolosa, mentre, al contrario il Pescara avrebbe potuto segnare un gol in più se Lescano, uno dei migliori in campo, non avesse fallito un calcio di rigore al minuto 47′.

Lo stesso Lescano, autentico jolly offensivo della squadra guidata da Mister Zeman, al minuto 65′ ha servito il cross per Merola che, senza esitazioni, ha battuto a colpo sicuro il portiere della Virtus Entella.

Lescano ancora protagonista, questa volta in negativo due minuti dopo, al 67′, si è fatto espellere a causa di un fallo su Paolucci, lasciando in inferiorità numerica la compagine biancazzurra proprio quando aveva raggiunto il pareggio.

Passano solo pochi minuti e finalmente il Pescara è riuscito a passare in vantaggio grazie al gol di Aloi, subentrato dalla panchina, servito dall’ottimo Merola autore del primo gol.

Il Pescara ha così vinto per 2 a 1 contro la Virtus Entella, che in campionato godeva di un miglior piazzamento, si è trattata di una vittoria chiara e meritata giunta di fronte al nutrito pubblico di circa 120000 spettatori accorsi in riva all’Adriatico per supportare la propria squadra.

I ragazzi di Zeman, a questo punto, non devono perdere la concentrazione e farsi trovare preparati mercoledì prossimo, 31 maggio, per la partita di ritorno che si giocherà a Chiavari.