Bonus, quali richiedere con Isee inferiore a 15.000 euro

Foto dell'autore

By Giuseppe Scarpa

Bonus, quali richiedere con Isee inferiore a 15.000 euro

Il Governo hamesso in cantiere una serie di bonus destinati a sostenere coloro che si trovano in condizioni di grave difficoltà finanziaria.

Possono beneficiarne soltanto cittadini con un Isee inferiore a 15.000 euro che avranno accesso a un sostegno economico più ampio.

Bonus, quali richiedere con Isee inferiore a 15.000 euro

Nell’anno 2023, saranno numerosi i bonus che potranno essere richiesti dalle persone con Isee inferiore ai 15 mila euro di reddito.

Di seguito elenchiamo tutti i sostegni che si possono ottenere, per cercare di migliorare le condizioni di vita in un momento di grandi turbolenze economiche.

La recessione causata dal c Covid 19 ha colpito duramente molti settori, mettendo a dura prova l’economia e i cittadini.

Di conseguenza, la necessità dei cittadini di ottenere un sostegno economico da parte dello Stato è cresciuta in modo significativo. Fortunatamente, coloro che hanno un Indicatore della Situazione Economica Equivalente (Isee) inferiore a 15.000 euro possono usufruire di diverse misure di aiuto. Nel resto dell’articolo, esamineremo dettagliatamente tutti i bonus che possono essere richiesti nel corso del 2023 da coloro che soddisfano questo requisito di reddito

Carta Risparmio Spesa. il primo beneficio attivo è la Carta Risparmio Spesa. Un Bonus, fornito dai Comuni, copre le spese per beni alimentari e di prima necessità. Le famiglie che soddisfano il requisito di Isee inferiore ai 15000 euro, potranno richiedere una Postepay dedicata con 382,50 euro da utilizzare presso i negozi convenzionati a partire da luglio 2023.

Reddito alimentare. Un altro bonus dedicato a quelle famiglie italiane che hanno Isee entro i 15000 euro è il reddito alimentare. consiste nella distribuzione gratuita di pacchi alimentari provenienti dalla grande distribuzione, compresi i prodotti invenduti. Sostegno per quelle famiglie che si trovano in una condizione di povertà estrema.

Bonus sociale bollette. Anche quest’anno sarè possibile richiedere il Bonus sociale bollette, un sostegno per il pagamento delle bollette delle utenze domestiche come gas e luce. Anche in questo caso possono accedere al sostegno solo le famiglie con ISEE fino a 15.000 euro per i primi tre mesi del 2023, famiglie numerose con ISEE fino a 20.000 euro e almeno 4 figli, coloro che ricevono il reddito di cittadinanza e famiglie con particolari condizioni di salute che utilizzano apparecchi medici.

Bonus affitto Inoltre, è disponibile il Bonus affitto è destinato ai giovani che stabiliscono la propria residenza nell’immobile in affitto e ha una durata di 4 anni di contratto. Prevede uno sconto del 20% sul canone di affitto per giovani di età inferiore a 31 anni. Il sostegno è ottenibile con un reddito complessivo non superiore a 15.493,71 euro, e l’importo massimo è di 2000 €.