Tezos riprende a crescere impetuosamente: quali i motivi?

Il prezzo di Tezos sta facendo di nuovo registrare una notevole crescita. Dopo essersi impennato del 17% in appena 24 ore, superando quota 4 dollari, si è poi assestato a 3,87. Una quota la quale è comunque ancora lontana dagli 8,27 fatti registrare all’inizio di maggio, prima che il settore delle criptovalute crollasse. La crescita potrebbe però riprendere in maniera impetuosa nel corso delle prossime ore. Confidando in particolare su una serie di fattori i quali sembrano essere la base ideale in tal senso.

Cos’è Tezos e quali sono le sue principali caratteristiche?

Lanciato nel corso del 2018, Tezos vanta una caratteristica di grande importanza: è una delle prime criptovalute ad aver adottato il Proof-of-Stake (PoS). Proprio la possibilità di far leva su un algoritmo di consenso verso il quale si stanno avviando ora in molti, ha spinto molti osservatori a evidenziarne le notevoli potenzialità. E questo fattore rischia di rivelarsi ancora più decisivo nell’immediato futuro, soprattutto dopo le critiche di Elon Musk al mining di Bitcoin. Il quale è a sua volta basato sul Proof-of-Work (PoW), risultando in tal modo energivoro e deleterio a livello ambientale.
Il fatto di poter contare sul PoS, apre inoltre prospettive notevoli in Cina. In quanto il governo di Pechino potrebbe in effetti privilegiare i progetti crypto più rispettosi dell’ambiente, a detrimento degli altri. Una considerazione tale da aprire orizzonti insperati per Tezos.

Gli altri fattori della crescita

Oltre a quelli ricordati, ci sono però altri fattori i quali potrebbero favorire Tezos. A partire dal fatto che molti progetti NFT si stanno spostando sulla sua blockchain, spinti a farlo da costi di transazione molto contenuti e tempi di convalida dei processi più rapidi rispetto alla concorrenza.
Inoltre il gruppo di lavoro del progetto sta dando vita a molti aggiornamenti. Di cui l’ultimo è stato Edo, il quinto della serie, operato all’inizio dell’anno, il più ambizioso in assoluto. Grazie ad esso, infatti, potrebbe realizzarsi l’aggiunta del protocollo Sapling e di altre funzionalità tese supportare gli aggiornamenti futuri. Andando inoltre a migliorare in maniera molto rilevante il meccanismo di governance. E’ arrivato a tre mesi dal quarto, denominato Delphi, il quale aveva a sua volta ridotto i costi del gas nell’ordine del 75% e quelli di archiviazione di ben quattro volte.
Tra i punti qualificanti di Edo, c’è anche la presenza di “Ticket”. Ovvero della funzione delegata alla semplificazione del processo di concessione delle autorizzazioni portabili ad altri smart contract e per l’emissione di token. Proprio essa permette agli sviluppatori la scrittura più rapida di contratti sicuri, risparmiando in tal modo tempo il quale può essere impiegato in altro modo.

L’interesse francese verso Tezos

A dimostrare la grande crescita del progetto, anche in termini di reputazione, è anche l’operazione sfociata nell’adozione di Tezos in oltre 10mila punti vendita posizionati all’interno della Francia. Frutto di un accordo tra Nomadic Labs e Digycode, startup francese attiva nel settore degli asset digitali.
La Francia è del resto il Paese ove Tezos ha avuto il miglior riscontro sin qui. Tanto da essere additato dal ministro dell’economia e delle finanze, Bruno Le Maire, alla stregua di uno dei progetti più intriganti in assoluto. Alla cui notorietà sta peraltro concorrendo non poco la sponsorizzazione della Red Bull, in Formula Uno. Una delle vetture recanti il suo logo, infatti, proprio nella giornata di domenica ha trionfato nel Gran Premio dell’Azerbaigian, corso sul circuito di Baku.

L’articolo Tezos riprende a crescere impetuosamente: quali i motivi? è apparso per la prima volta su Criptovalute News


Source link

Check Also

Bitcoin Mining Council al via, senza ruoli per Elon Musk

C’era una notevole attesa per la prima riunione del Bitcoin Mining Concil. Dovuta in particolare …