Simplex integra Cardano, permettendo di acquistare ADA tramite carte di credito

Il processore di pagamenti israeliano Simplex permetterà ai suoi utenti di acquistare ADA tramite Apple Pay, bonifici bancari e carte di credito. Una possibilità sinora circoscritta a Bitcoin, Ether, Litecoin, Polkadot, Binance Coin, Aave, Dash, Stellar, Tether ed EOS, la quale va a testimoniare in maniera eloquente la crescita di influenza della “criptovaluta dei professori”, come è indicata spesso per l’impegno di alcuni accademici nei suoi piani di sviluppo.
E’ stata la stessa azienda ad affermare che la sua decisione è stata ispirata dalla rapida crescita non solo da un punto di vista puramente finanziario, ma anche di reputazione, messa in evidenza da Cardano nel corso degli ultimi mesi. Ritenendo con tutta evidenza di non poterla più ignorare.

Gli elogi di Simplex a Cardano

Nel comunicato emesso a margine della sua decisione, Simplex non ha mancato di elogiare Cardano. Affermando che il progetto si avvale di un fedele seguito sui social media, di una fiorente comunità e può già vantare notevoli traguardi raggiunti. Aggiungendo che è abbastanza sicuro da proteggere un gran numero di dati e scalabile in maniera tale da ospitare sistemi globali. Mettendo inoltre in mostra un mix di tecnologie pionieristiche in grado di fornire sicurezza e sostenibilità senza precedenti ad applicazioni, sistemi e società decentralizzati.
Quanto basta quindi per decidere di non poterlo ignorare nella propria proposta relativa alle criptovalute. Soprattutto alla luce di una crescita sempre più evidente, non solo in termini di quotazione, ma anche di influenza.

Cardano e governo etiope collaborano per rinnovare il sistema educativo

La decisione di Simplex sembra del tutto aderente ad una realtà che vede Cardano collezionare accordi su accordi. L’ultimo dei quali è quello siglato con il governo etiope, teso ad impiegare la tecnologia blockchain al fine di rinnovare il sistema educativo del Paese africano.
In particolare sarà Atala PRISM ID di IOHK (Input Output Hong Kong) a rendere possibile da parte delle autorità la creazione di un registro delle prestazioni educative relativo a cinque milioni di studenti di 3.500 scuole posizionate all’interno dei confini nazionali. Cui si andranno ad aggiungere un nuovo sistema per l’identificazione di studenti e insegnanti, la verifica digitale dei voti e il monitoraggio remoto delle prestazioni scolastiche. Un accordo di cui si sta parlando molto in queste ore, proprio per le implicazioni che potrebbe comportare.

Cardano e l’Africa, un rapporto sempre più stretto

L’accordo raggiunto con il governo di Addis Abeba conferma il sempre più stretto rapporto con l’Africa. Il continente nero è infatti stato individuato da IOHK come una meta privilegiata dei propri sforzi sin dal 2019, quando l’azienda ha intrapreso una nuova iniziativa di formazione in Etiopia e Uganda tesa ad insegnare alle donne come programmare in Haskell, ovvero il linguaggio di programmazione principale su cui si fonda Cardano.
Una attenzione del resto confermata da un altro accordo siglato proprio nei giorni passati. Ovvero quello con la Tanzania, che ha l’obiettivo di facilitare l’emancipazione finanziaria, l’identità digitale e la connettività Internet per le comunità rurali del paese. Il progetto sarà realizzato in collaborazione con World Mobile e costituisce un ulteriore tassello in quella che è stata definita l’Africa Strategy di Cardano. La quale si propone di favorire l’inclusione finanziaria di centinaia di milioni di persone che non dispongono attualmente di strumenti in grado di permettere una gestione del proprio patrimonio.

L’articolo Simplex integra Cardano, permettendo di acquistare ADA tramite carte di credito è apparso per la prima volta su Criptovalute News


Source link

Check Also

Anche per Litecoin è un ottimo momento

Anche Litecoin sta dando vita ad un notevole crescita nel corso degli ultimi giorni. In …