Elenco completo dei supermercati che fanno più sconti con il patto anti-inflazione

Foto dell'autore

By Emilio Parodi

Elenco completo dei supermercati che fanno più sconti con il patto anti-inflazione

Quali supermercati praticano più sconti? Su quali prodotti? E le città dove il risparmio è maggiore?

Ecco dove trovare i migliori sconti in Italia

Il Patto anti-inflazione tra governo, produttori e distributori è entrato in vigore lo scorso 1° ottobre, e i consumatori ora possono godere di prezzi d’acquisto più bassi. Scopriamo quali supermercati offrono i migliori sconti, quali prodotti sono più convenienti e dove il risparmio è più alto.

I Supermercati con gli sconti migliori

Mentre il Patto anti-inflazione si fa strada tra i consumatori italiani, alcune catene di supermercati si distinguono per offrire sconti più generosi. La Coop, ad esempio, è leader nella GDO per il numero di prodotti scontati, con uno sconto garantito del 10% su oltre 200 prodotti di largo consumo e prezzi bloccati su altri 1.000 articoli.

Segue Conad, che offre oltre 600 prodotti scontati, e Esselunga, con uno sconto del 20% su una selezione di prodotti a marchio e oltre 40 prodotti della linea “Smart” con prezzi inferiori a 40 euro.

Poi troviamo Carrefour, con 900 prodotti a prezzi calmierati, mentre Lidl offre prezzi bloccati su una categoria specifica di prodotti in 730 punti vendita.

CRAI ha lanciato l’iniziativa “Giù l’inflazione” che offre sconti variabili dal 10% al 40% su oltre 500 prodotti.

Alcune grandi marche come Ferrero hanno già aderito all’iniziativa, e si prevede che altre, tra cui Nestlè, Barilla, Lavazza e Mutti, seguiranno presto. Ciò significa che presto potremmo vedere prezzi bloccati o sconti interessanti su prodotti come pasta, passata di pomodoro, caffè, dolciumi e cioccolato.

I Prodotti con i maggiori sconti

I prodotti più scontati sono generalmente quelli confezionati a nome del produttore, poiché queste catene hanno il controllo dell’intera filiera e possono intervenire sui costi. Questi includono uova, biscotti, pasta, riso, prodotti surgelati, cibo in scatola per animali domestici, pannolini, carta igienica e detersivi.

Mentre molte grandi marche hanno già aderito al Patto, i prodotti freschi come carne, frutta, verdura e pesce sono al momento esclusi dal “trimestre tricolore”.

Le Città con i Migliori Sconti

La diffusione degli sconti nei supermercati è variabile in tutta Italia. Le città metropolitane hanno registrato il maggior numero di punti vendita aderenti all’iniziativa:

Roma: 1.381 punti vendita

Torino: 1.074 punti vendita

Napoli: 801 punti vendita

Milano: 741 punti vendita

Altre città con un alto numero di punti vendita includono Bologna e Genova, entrambe con 422 punti vendita, Palermo con 369 punti vendita, Catania con 322 punti vendita e Venezia con 299 punti vendita. Al contrario, alcune regioni come l’Abruzzo, la Calabria, la Sardegna e l’Umbria hanno un numero significativamente inferiore di punti vendita aderenti all’iniziativa.

In definitiva, il Patto anti-inflazione offre ai consumatori italiani l’opportunità di risparmiare su una vasta gamma di prodotti, ma la disponibilità delle offerte può variare notevolmente da una città all’altra. Quindi, se sei alla ricerca di sconti consistenti, potresti dover fare qualche chilometro in più per trovare il supermercato giusto.