Premi Flaiano: sui tagli interviene il Pd e incalza la giunta Masci

Sulla vicenda dei tagli ai Premi Flaiano interviene anche il Pd in consiglio comunale: “L’assessore Saccone sa perfettamente di non dire la verità”

 

“Nel vuoto con il quale la giunta Masci sta governando la cultura pescarese, i tagli verticali ai Premi internazionali Flaiano decisi proprio nel cinquantesimo anniversario della morte di Ennio Flaiano, sono la dimostrazione di una strategia vergognosa del centrodestra pescarese alla quale ci opporremo con tutte le nostre forze”. Lo affermano i consiglieri comunali del Partito Democratico e delle liste civiche di centrosinistra Piero Giampietro, Stefania Catalano, Francesco Pagnanelli, Marco Presutti, Giovanni Di Iacovo, Marinella Sclocco e Mirko Frattarelli.

“L’assessore uscente alla cultura Maria Rita Paoni Saccone, replicando alla presidente dei Premi Flaiano Carla Tiboni, sa perfettamente di non dire la verità quando sostiene che il taglio vertiginoso ai Premi Flaiano non sarebbe definito perché la proposta di bilancio approvata all’unanimità dalla giunta Masci, nella quale siedono tutti i partiti di centrodestra, è chiara: più risorse ai festival promossi dalla giunta, appena 10 mila euro per i Premi internazionali Flaiano, con un taglio del 77 per cento rispetto allo scorso anno. Una vera e propria punizione per chi da 49 anni organizza la manifestazione più prestigiosa della città e fra le più prestigiose d’Abruzzo, una punizione per una manifestazione libera che però tutta Italia ci invidia”.

“Fra l’altro, nel 2021 il contributo era stato aumentato solo grazie ad un emendamento del centrosinistra, perché la proposta della giunta era di circa della metà, e comunque di più rispetto allo stanziamento proposto nel 2022. Sarebbe meschino se la giunta Masci, contando sulla storica sensibilità del centrosinistra per la promozione della cultura, avesse volutamente tagliato i fondi per poi lasciare alle minoranze il compito di riequilibrare i conti con gli emendamenti al bilancio: tanto è che fin da dicembre abbiamo presentato un emendamento per aumentare lo stanziamento ai Premi Flaiano, come lo scorso anno. Ma ora è compito della giunta Masci ripristinare immediatamente le risorse fin nella proposta di bilancio per evitare una così brutta figura a Pescara. E spieghi alla città, non solo a noi, le ragioni che hanno spinto il sindaco ed i suoi assessori a proporre un taglio così radicale ad una manifestazione che Pescara rischia di perdere”.


Link fonte

Check Also

Pescara, tornano le gardenie contro la sclerosi multipla: ecco quando

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 19 Maggio 2022 @ 10:37 Pescara. Circa 200 mila piante di Gardenia …