Pescara, viale Marconi: cosa ha deciso il consiglio comunale

Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 12 Gennaio 2022 @ 17:31

Pescara. “Ieri in Consiglio comunale si sono confrontate due visioni di città”: così il sindaco Carlo Masci descrive la seduta aperta dell’assise civica che ieri ha discusso il nuovo progetto per viale Marconi.

Masci ha parlato, quindi, di 2 visioni. “Quella nostra dello sviluppo ambientale sostenibile, dove gli autobus elettrici diventano protagonisti della mobilità urbana, per diminuire il debito di anidride carbonica, prodotto ogni giorno dalle centomila auto private che entrano a Pescara, che i nostri figli saranno costretti a pagare per noi, e quella del ‘non si cambia niente, stiamo bene così, ci piaceva com’era prima, non vogliamo gli autobus tanto non ci sale nessuno, più auto private ci sono e meglio è’”.

“Ieri, la nostra maggioranza compatta ha ribadito, con un voto chiaro e forte, la volontà di proseguire sulla strada della sostenibilità ambientale”, prosegue il sindaco, “per avere una città più pulita, più verde, più a misura d’uomo, pronta ad affrontare le sfide della transizione ecologica a favore di tutti i cittadini. Mi dispiace per l’opposizione, che ha perso un’occasione per dimostrare che sui temi della crescita ambientale della città siamo tutti dalla stessa parte”.

Chiusa la discussione, su indicazione del primo cittadino e dell’intera maggioranza in Consiglio, si procederà, come verbalizzato a fine seduta:

  • – ad attivare tutte le iniziative necessarie per realizzare dei parcheggi sulle aree di cessione ex Forese, lato viale Marconi, del PUE 6.24 b, acquisendone la disponibilità immediata attraverso un’interlocuzione con la proprietà e all’uopo trasformandone la destinazione;
  • a procedere con l’allocazione di stalli per la sosta gratuita oraria su via Nazario Sauro;
  • a valutare la possibilità, in orari stabiliti, di far effettuare operazioni di carico e scarico merci anche sulla corsia preferenziale del bus lato-monte, al fine di venire incontro alle esigenze dei commercianti;
  • a introdurre la sosta oraria gratuita per la prima ora riguardo agli stalli esistenti sull’intera nell’area di piazza Unione (ex pompa di benzina) e quella a pagamento solo nelle ore successive alla prima;
  • a prevedere che tutti i parcheggi disponibili sull’intero asse viario siano a loro volta a sosta oraria gratuita;
  • a confermare, nel contesto del Piano Attuativo del comparto 6.03 – area ex Di Bartolomeo – la creazione di 97 piazzole per le auto sul sito che verrà ceduto al Comune di Pescara e dove verrà introdotta la sosta libera oraria;
  • a predisporre uno studio che, una volta concluso l’intervento per il prolungamento dell’Asse attrezzato, indichi la possibilità di una nuova organizzazione della viabilità su Viale Marconi, Viale d’Annunzio e Via Benedetto Croce una volta che, su questa ultima arteria, verrà acquisito alla disponibilità dell’amministrazione l’ultimo tratto di suolo, alla confluenza con viale Amerigo Vespucci, che permetterà di ampliare la sede stradale;
  • a potenziare la sicurezza stradale e il verde.


Link fonte

Check Also

uomini pescaresi tra le vittime

Ultimo Aggiornamento: martedì, 17 Maggio 2022 @ 19:15 Adescava su Facebook le proprie vittime, perlopiù …