Pescara, la Guardia costiera sequestra più di 500 chili di pesce

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 23 Dicembre 2021 @ 20:23

Pescara. Ben 440 controlli e 146 ispezioni che hanno portato a 48 sanzioni, di cui una penale, 26 sequestri, 520 chili di prodotto ittico sequestrato per un totale di 73 mila euro le sanzioni elevate.

Questi i numeri dell’operazione Atlantide portata a termine dai militari della Direzione Marittima Abruzzo-Molise di Pescara in una serie di mirati controlli lungo l’intera filiera ittica al fine di tutelare il consumatore finale e contrastare il sovrasfruttamento delle risorse marine.

Le attività si sono concentrate in mare, con controlli finalizzati al contrasto alla pesca illegale, ma anche a terra sulle grandi piattaforme logistiche di distribuzione, ove peraltro principalmente viene accentrato il prodotto proveniente dall’estero a cui si sono aggiunti controlli su strada e lungo le autostrade, presso le pescherie e i ristoranti.

Attività, queste ultime, incentrate a verificare la genuinità dei prodotti, la loro rispondenza ai requisiti di qualità e tracciabilità, in modo che siano garantite tutte le informazioni necessarie ad attestarne la provenienza lecita.


Link fonte

Check Also

Raddoppio ferrovia Pescara-Roma: Comune Manoppello, nuove osservazioni al Via

Pubblicato da Fabio Lussoso 20/05/2022 Arriveranno entro oggi al Comitato per la valutazione d’impatto …