Ethereum, miner sempre più “ricchi” e prospettive rialziste

Nonostante i nuovi regolamenti di Ethereum introdotti con l’hard fork London, i miner stanno ancora producendo e mettendo da parte una buona quantità di entrate dal mining. Nel panorama ETH, infatti, il saldo detenuto dai miner era in calo dal 2016, quale risultato principale di una serie di cattive condizioni di mercato e di quei miner che hanno venduto le loro quote per finanziare le loro attività di estrazione. Con i prezzi sempre più bassi, il valore totale in dollari delle partecipazioni dei minatori in ETH è dunque calato in maniera quasi costante.

Tuttavia, il numero è risalito nel 2021. Dopo il rally iniziato nel 2020, il prezzo di Ethereum si è gradualmente ripreso. E, per estensione, il valore in dollari delle quote in mano ai ETH ha iniziato a salire. Le metriche attuali mostrano dunque come il valore di ETH detenuto dai miner abbia raggiunto un massimo da cinque anni a questa parte: l’ultima volta che i miner hanno detenuto un tale valore in ETH è stato nel 2016.

In tale ambito, la società di analisi dati Sentiment ha pubblicato un dossier che mostra gli attuali saldi ETH dei minatori. Secondo il report, i saldi ETH dei minatori sono attualmente pari a 532,75K ETH, per un saldo totale di oltre 1,85 miliardi di dollari, al cambio attuale.

L’ultima volta che i saldi dei miner ETH avevano raggiunto questa cifra era stato nel luglio 2016, poco dopo la messa in funzione della blockchain di Ethereum. Il valore di ETH è cresciuto molto di più da quando il dossier è stato pubblicato, spingendo così i valori attuali dei saldi ancora più in alto.

La recente crescita di ETH ha contribuito notevolmente all’aumento del valore dei saldi dei miner di ETH. Questo, insieme all’aumento del sentimento di possesso tra i minatori, ha portato i saldi a livelli record. Ma i saldi dei minatori non sono gli unici a sperimentare un ritorno a livelli record.

Il prezzo di Ethereum ha infatti lungamente sofferto nel mese di settembre, tanto che il prezzo dell’asset digitale è precipitato sotto quota 3.000 dollari, toccando il fondo vicino ai 2.600 dollari, un minimo da un mese a quella parte per l’asset.

Ora, con le attuali tendenze di recupero, il prezzo di ETH è destinato a rompere un nuovo livello record. Il recente breakout di ETH ha posizionato il prezzo dell’asset ben oltre i 3.600 dollari. E gli indicatori puntano al rally toro che spinge il prezzo dell’asset digitale oltre i 4.000 dollari. Le previsioni di fine anno degli analisti di mercato hanno posizionato l’asset a 5.000 dollari, con il bitcoin che potrebbe raggiungere i 100.000 dollari.

È ancora troppo presto per dire se Ethereum colpirà gli obiettivi di prezzo fissati dagli analisti. Ma l’asset è ora scambiato in un trend rialzista e continua ad essere favorito tra gli investitori crypto…

L’articolo Ethereum, miner sempre più “ricchi” e prospettive rialziste è apparso per la prima volta su Criptovalute News


Source link

Check Also

Ethereum prova il rimbalzo: ecco cosa potrebbe accadere oggi

Ethereum ha iniziato una correzione al ribasso dalla zona di resistenza dei 4.000 dollari. ETH …