Brooklyn Nets e Socios.com, nuovo accordo in ambito NBA

Brooklyn Nets e Socios hanno firmato un accordo di collaborazione il quale prevede uno spazio ben riconoscibile in tutte le iniziative della franchigia NBA per l’azienda di stanza a Malta. In pratica Socios avrà una presenza sui social network del club, il quale ne esporrà il marchio nelle sue iniziative. Permettendogli di conseguenza di allargarsi ad un pubblico più ampio di appassionati di sport. Sarà inoltre presente nelle partite casalinghe dei Nets e gestirà un hub dedicato ai fan intitolato SociosSuite all’interno del Barclays Center, il palazzo dello sport che le ospita.
Si tratterebbe quindi di una vera e propria sponsorizzazione e non di un accordo sull’utilizzo di fan taken, come è invece accaduto in altri accordi recentemente siglati da Sorare, come quelli con Barcellona,  Manchester City e Paris-Saint Germain (PSG).

Perché non i fan token?

Nel caso dei Brooklyn Nets non è prevista l’emissione di token riservati ai sostenitori del team. Il motivo di questa decisione è da ricercare che si tratta di vere e proprie criptovalute, a differenza di quanto accade con gli NFT (Non Fungible Token).
La Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti, però, tende a considerare la maggior parte delle criptovalute alla stregua di titoli. Considerato che Socios sta cercando di espandersi all’interno del mercato americano, l’azienda ha probabilmente optato per il mantenimento di un basso profilo. In particolare cercando di prestare il massimo di attenzione alla conformità normativa.
Un problema che non si pone, invece, nella maggior parte dell’Europa, ove le criptovalute devono rispondere, almeno per ora, solo alle normative antiriciclaggio. Considerazioni che hanno spinto Socios e i club partner a procedere con molta prudenza.

Cos’è Socios.com?

Fondata nel corso del 2018, Socios.com è una piattaforma direct-to-consumer (D2C) fondata sull’utilizzo della tecnologia blockchain al fine di fornire ai club sportivi in tutto il mondo gli strumenti in grado di coinvolgere maggiormente la base dei loro tifosi.
L’azienda è di stanza a Malta, da dove ha iniziato una politica di espansione che sta assumendo sempre maggiore velocità. Dopo aver stanziato 50 milioni di dollari al fine di conquistare il mercato statunitense, ha infatti stretto accordi con la lega calcistica argentina per garantirsi i diritti di denominazione sul campionato locale, uno dei più famosi a livello globale. Negli ultimi giorni ha anche stretto accordi di collaborazione con due famosi club calcistici sudamericani, ovvero il Racing Club (Argentina) e il San Paolo (Brasile).
Nell’ambito di questa politica, sono state aperte sedi regionali a Madrid, Istanbul, San Paolo e Buenos Aires. Cui è affidato il compito di conquistare un numero sempre maggiore di adepti.

Una temibile concorrente: Bitci

Il mondo dello sport è un territorio che consente però grandi opportunità a chiunque abbia intenzione di farlo. Le società, infatti, sono alla ricerca di nuove fonti di finanziamento in grado di limitare i danni causati dalla pandemia di Covid. La quale ha in pratica costretto a chiudere stadi e palazzetti per lungo tempo, causando vere e proprie crepe nei bilanci.
Tra coloro che si stanno muovendo per offrire una alternativa a Socios, occorre rilevare la presenza di Bitci, gruppo turco che già vanta una collaborazione con la federazione di calcio brasiliana e che ha di recente aggiunto alla sua platea l’International Basketball Association. E che vorrà sicuramente allargare la sua presenza in un ambito che si prospetta estremamente ricettivo. Come conferma la lunga teoria di accordi tra società sportive e aziende crittografiche degli ultimi mesi.

L’articolo Brooklyn Nets e Socios.com, nuovo accordo in ambito NBA è apparso per la prima volta su Criptovalute News


Source link

Check Also

Criptovalute, lo strano legame con la destra conservatrice statunitense

Le criptovalute rappresentano ormai un argomento centrale nella discussione politica degli Stati Uniti. Se, però, …