Bonus Bollette 2023: scopri i nuovi bonus e come prenderli!

Foto dell'autore

By Emilio Parodi

Bonus Bollette 2023: scopri i nuovi bonus e come prenderli!

La crisi russo-ucraina ha generato un impatto significativo sui costi dell’energia, secondo quanto evidenziato da Confcommercio. L’aumento dei prezzi delle materie prime e i conflitti in corso tra Russia e Ucraina hanno aggravato ulteriormente una situazione già difficile per cittadini e imprese, le quali stanno ancora cercando di riprendersi dalla crisi economica innescata dalla pandemia.

In risposta a questa situazione critica, il governo italiano ha approvato in modo definitivo il Decreto Bollette 2023, dopo il suo passaggio sia alla Camera dei Deputati che al Senato. Il Decreto Bollette reintroduce gli oneri sull’elettricità, ossia quei costi che non sono direttamente legati ai consumi energetici ma che riguardano attività di interesse generale, come ad esempio le opere pubbliche. Tali oneri erano stati precedentemente tagliati dal governo, ma ora sono stati ripristinati.

bonus bolletteTuttavia, a differenza di quanto accaduto per l’energia elettrica, il governo ha confermato la riduzione dell’IVA al 5% per il gas anche nel secondo trimestre dell’anno. Questa misura si applica anche al teleriscaldamento e all’energia termica prodotta con il metano. Tuttavia, è stato ridotto il contributo a favore dei consumatori, che ora coprirà un consumo massimo di 5.000 metri cubi.

Un’altra misura introdotta è il bonus sociale, che è stato prorogato fino al 30 giugno 2023. Questo bonus prevede sconti per le famiglie con un Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) inferiore a 15.000 euro. Il sostegno è esteso anche alle famiglie con quattro componenti fino alla fine di dicembre, a condizione che l’ISEE non superi i 30.000 euro. In caso di gravi malattie che richiedono l’uso di apparecchiature mediche ad elevato consumo energetico, è previsto un ulteriore bonus sociale per il disagio fisico, che può essere richiesto presso il proprio comune di residenza.

Si sta anche valutando l’introduzione di un nuovo bonus, noto come Bonus Termico o Bonus Famiglie, che potrebbe entrare in vigore a partire da ottobre prossimo. Questo bonus mira a incentivare le famiglie a utilizzare in modo più efficiente l’energia termica. Secondo le proposte, i clienti domestici residenti diversi da quelli che già beneficiano del bonus sociale riceveranno un contributo fisso differenziato in base alle zone climatiche durante i mesi di ottobre, novembre e dicembre 2023, sulla base della media dei prezzi giornalieri del gas naturale sul mercato all’ingrosso.

Per quanto riguarda le imprese, il Decreto Bollette prevede un contributo straordinario sotto forma di credito d’imposta per l’acquisto di energia elettrica e gas naturale. Questo credito d’imposta entrerebbe in vigore solo se il costo dell’energia supera la soglia di 70 euro per megawattora.