Bitcoin chiuderà maggio tra 32.000 e 48.000 dollari secondo Kuptsikevich

Il prezzo del Bitcoin non è riuscito a sfondare la barriera dei 40.000 dollari, indicando che la fiducia nel mercato delle criptovalute rimane ancora piuttosto debole. Il BTC è in calo da più di un mese e se dovesse rompere il supporto di 38.000 dollari, potrebbe cadere fino a 32.000 dollari. Mentre il mercato delle criptovalute è ora ribassista, un altro crollo è improbabile, almeno fino alla conclusione della riunione del FOMC.

L’entusiasmo dei trader nel mercato delle criptovalute continua infatti ad erodersi a causa della caduta prolungata del mercato e dell’incertezza geopolitica. E, in questo scenario, il noto trader Peter Brandt ha stimato un test del prezzo del Bitcoin sotto i 32.000 dollari.

Brandt ha dichiarato in un recente tweet che il Bitcoin ha completato un corso ribassista, scendendo sotto il livello di 38.000 dollari nelle ultime 24 ore. Prevede quindi un test di 32.000 dollari nel prossimo futuro. Tuttavia, la sua stima di 28.000 dollari sta allarmando i suoi follower. Inoltre, i dati on-chain non sono di buon auspicio per il Bitcoin, dato che le transazioni di profitto sono aumentate indicando che la presa dei profitti potrebbe avvenire a livelli più alti.

Nonostante le preoccupazioni persistenti sulla correlazione significativa del mercato delle criptovalute con le azioni, gli analisti rimangono rialzisti su tale asset class. L’esperto partner di Placeholder VC Chris Burniske, ritiene che Bitcoin ed Ethereum abbiano dominato il mercato azionario per anni e continueranno a farlo.

Burniske ha detto in un tweet che il mercato delle criptovalute ha “tenuto abbastanza bene” rispetto alle azioni ad alta crescita. Sebbene BTC e ETH abbiano perso circa il 40% dai loro massimi storici, diversi titoli ad alta crescita sono scesi tra il 60% e l’80%.

Secondo i dati on-chain della piattaforma di analisi Santiment, la fiducia dei trader nel recupero del livello di 40.000 dollari da parte di BTC sembra essere in calo. I dati del rapporto delle transazioni di profitto/perdita di BTC e ETH suggeriscono un significativo rapporto di 12,5 a 1 tra le transazioni di profitto e quelle di perdita. Quindi, la probabilità che BTC scivoli sotto i 32.000 dollari sembra essere alta, dato che la fiducia continua a diminuire e gli acquisti delle balene rimangono bassi.

Ancora, Alex Kuptsikevich, analista di mercato senior di FxPro, prevede che Bitcoin sarà scambiato tra 32.000 e 48.000 dollari entro la fine di questo mese. “Maggio è considerato un successo relativo per BTC in termini di stagionalità. Bitcoin ha concluso il mese su sette volte e giù quattro volte negli ultimi 11 anni“, afferma Kuptsikevich, che ha dichiarato di aver fatto questa proiezione sulla base del guadagno medio della criptovaluta del 27% e la perdita media del 16% a maggio, per un guadagno totale di circa l’11%.

L’articolo Bitcoin chiuderà maggio tra 32.000 e 48.000 dollari secondo Kuptsikevich è apparso per la prima volta su Criptovalute News


Source link

Check Also

Bitcoin ha toccato il fondo del 2022 e inizierà a riprendere quota?

Bitcoin ha iniziato un’altra tendenza alla ripresa che lo ha portato a posizionarsi nuovamente sopra …