Alchemy Pay continua a crescere a grande ritmo

Tra le Altcoin che si stanno facendo notare nel corso degli ultimi tempi, una menzione d’onore spetta sicuramente ad Alchemy Pay. Basti pensare che dopo il 170% di crescita messo a segno due giorni fa, nel corso delle ultime 24 ore, il rally è proseguito con un ulteriore +26,52% e non accenna a diminuire d’intensità.
Un risultato tutt’altro che scontato, considerato come di solito dopo un boom del prezzo molti investitori passino al realizzo. In questo caso ancora non è accaduto, segno evidente che in molti ritengono valido il progetto e intendono sostenerlo. Puntando naturalmente a capitalizzare al massimo nel medio periodo, invece di limitarsi alla classica toccata e fuga.

Cos’è Alchemy Pay e a cosa serve

Alchemy Pay è un progetto nato con l’intento di sfruttare la tecnologia blockchain da parte di un team di professionisti esperti nel settore dei pagamenti al fine di affrontare le inefficienze dell’ecosistema di pagamento tradizionale. L’obiettivo finale è in particolare quello di sradicare problemi ormai tradizionali, a partire dalla frode e dall’errore umano. Secondo i proponenti ACH, il token nativo della piattaforma, sarebbe in grado di spianare la strada ad un sistema di pagamento ibrido fiat e cripto all-in-one per le aziende, tale da poter essere implementato in qualsiasi sistema tradizionale esistente, tra cui i terminali di pagamento, i dispositivi mobili, i pagamenti online e in-app e le carte di credito. Al fine di automatizzare i processi il sistema utilizza contratti intelligenti.
Un piano il quale ha destato notevole interesse in aziende del calibro di Shopify, QFPay e Arcadier. Mentre il sistema varato è stato implementato presso oltre 3mila punti di contatto, tra cui marchi come Aldo e Pricerite, permettendo l’accesso a oltre 2 milioni di commercianti, al momento.

L’accordo sottoscritto con Cobo Custody

Come si sarà capito da quanto detto sin qui, Alchemy Pay è un progetto dotato di una sua intrinseca validità. Confermata del resto dall’accordo siglato proprio in queste ore con Cobo Custody, noto fornitore di servizi di custodia sicura e custodia crittografica. Teso ad aggiungere alla sua piattaforma la comodità resa concreta dal pagamento ibrido cripto-fiat, dando vita ad una partnership grazie alla quale diventerà possibile offrire canali di pagamento esteri ad alte prestazioni a milioni di clienti. La collaborazione sottoscritta include anche la gestione delle risorse e la DeFi nell’agenda stilata dalle controparti. Una notizia la quale non avrà mancato di incidere sull’impetuosa crescita del progetto fatta registrare nelle ultime ore.

A proposito di Alchemy Pay

Alchemy Pay deve la sua notorietà alla primogenitura della prima soluzione ibrida di gateway di valuta digitale e fiat al mondo, rivolta ad aziende e investitori. La quale è in grado di favorire l’accettazione continua di criptovalute e fiat per reti di commercianti, sviluppatori e istituzioni finanziarie. In tal modo riesce a favorire l’adozione sempre più larga della tecnologia blockchain rendendo facilmente accessibili gli investimenti crittografici e i servizi di finanza decentralizzata. Attualmente è presente in 18 Paesi e punta naturalmente a rafforzare la sua posizione a livello globale.
Per quanto riguarda il token nativo ACH, può essere acquistato presso Coinbase, Huobi, Gate.io e BitWell. Una platea di scambi che dovrebbe senz’altro aumentare nel futuro. Soprattutto alla luce della decisa avanzata fatta registrare dal suo prezzo nel corso degli ultimi giorni. Che pone Alchemy Pay al 238° posto nella classifica di capitalizzazione di mercato di CoinMarketCap.

L’articolo Alchemy Pay continua a crescere a grande ritmo è apparso per la prima volta su Criptovalute News


Source link

Check Also

Bitcoin, il 90% dei token è stato estratto

Il mining di Bitcoin continua ad essere oggetto di un largo dibattito. Dovuto in particolare …