Il Tribunale di Vasto in composizione collegiale, (presidente Radoccia, giudici a latere Stefania Izzi e Fabrizio Pasquale), ha condannato alla pena di tre anni di reclusione per violenza sessuale su minore un educatore. L'uomo era accusato di aver avuto rapporti sessuali con una minorenne, ospite di una casa famiglia del Chietino dopo l'affidamento da parte del Tribunale dei Minorenni. La ragazza, ora maggiorenne, si era costituita parte civile con l'avvocato Nicola Artese del Foro di Vasto. Il processo e' durato quattro anni. I fatti si riferiscono al periodo dall'agosto al dicembre 2008 quando, abusando della propria qualita' di educatore in servizio presso la struttura minorile, l'uomo scambio' con l'adolescente effusioni amorose e rapporti sessuali completi.