Usura, condannato a 2 anni e 2 mesi, e 7000 euro di multa l'ex presidente della Banca Piceno Truentina Gino Gasparetti. 

Per la Procura, la filiale di Torano della banca applicava tassi di interesse usurai (oltre la soglia) sin dall'apertura dei conti correnti.

Il P.M. della Procura Stefano Giovagnoni, aveva chiesto la condanna per tutti gli imputati, ma l'attuale presidente e legale rappresentante della banca, Aldo Mattioli, e l'allora direttore della filiale di Torano, Adriano Passaretti sono invece stati assolti per non aver commesso il fatto.


Secondo l'avvocato Alessio Orsini di Ascoli Piceno , esperto in casi di usura, si tratta della prima condanna in Italia per tassi usurai nei confronti di una banca. L'inchiesta era scaturita dalle numerose denunce sui tassi d'interesse fuori norma, da parte di imprenditori soci in una cooperativa agricola che in sede di processo si sono costituiti parte civile.