"Viva L'Abruzzo" alzando al cielo la pergamena di laurea come fosse un trofeo, così Marco Pannella, visibilmente commosso, ha salutato l'Aula Magna dell'Università di Teramo che gli ha tributato una laurea Honoris Causa in Scienze della Comunicazione.
Al termine della sua Lectio Magistralis il pubblico era tutto in piedi ad applaudire l'uomo e il politico Marco Pannella illustre figlio della nostra regione.

"Un atto dovuto, fortemente voluto, perchè Pannella ha consentito alla comunicazione politica di evolversi, ha contribuito al cambiamento del Paese" ha dichiarato il Rettore dell'Università di Teramo Luciano D'Amico che ha anche letto in aula un messaggio scritto per l'occasione dall' ex Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che ha considerato questo riconoscimento a Marco Pannella come un "paradossale risarcimento per i tanti anni di esclusione dalla comunicazione in televisione"

"A lui dobbiamo l'ingresso nella politica italiana dei diritti civili" è il commento del Presidente della Regione Luciano D'Alfonso che ha definito Marco Pannella "Liberatore di Libertà"

"Quante ne hai viste e ne hai fatte nella tua lunga vita operosa, dinamica e drammatica" Anche Gianni Letta ha voluto congratularsi con l'amico Marco Pannella "tu per me sei l'amico di una vita, un abbruzzese come me. Una roccia, una quercia, un' istituzione"