Dopo la bella vittoria di Asti, il team Città di Montesilvano riprende il suo cammino con un impegno da non sottovalutare.

Reduci da cinque vittorie nelle ultime sei giornate, i ragazzi di mister Ricci ospiteranno domani al PalaRoma (fischio d'inizio ore 18.30) la Lazio, squadra storica del calcio a 5 italiano, a caccia di punti per risollevare la propria classifica.

Ferma a quota 6 dopo il turno di riposo della scorsa settimana, i bianco-celesti avevano però dimostrato quanto possano essere pericolosi nel turno precedente, andando a vincere sul campo dell'allora capolista Cogianco.

Massima attenzione quindi per il Montesilvano, che oltretutto dovrà fare i conti con parecchie assenze: Dudù Morgado è stato infatti squalificato dopo l'espulsione dalla panchina ad Asti, mentre sono ancora indisponibili, nonostante le loro condizioni siano in netto miglioramento, sia Eric che Rocchigiani.

“Le vittorie contro Kaos, Pescara e Asti sono state esaltanti – ha dichiarato mister Ricci – ma non sono quelle le partite decisive del nostro campionato. La Lazio, squadra del nostro stesso livello e che lotta per la salvezza come noi, rappresenta un avversario contro il quale cercare assolutamente di fare punti, per continuare a muovere la nostra classifica. Loro occupano in questo momento il terz'ultimo posto, l'ultimo utile per evitare i play-out, e dunque anche un pareggio sarebbe importante per tenere lontani loro e la zona calda della classifica. Non arriviamo nelle migliori condizioni, avremo degli assenti ed in generale abbiamo speso molto nelle ultime settimane".

"Ma dobbiamo cercare di fare il massimo in questo momento positivo, perché le difficoltà sicuramente arriveranno anche per noi con il prosieguo del campionato. La Lazio è una squadra che per certi versi ci somiglia, sono arcigni, hanno una grande forza caratteriale, danno tutto in campo e occupano in questo momento una posizione di classifica che non meritano. Dobbiamo rimanere con i piedi per terra, continuare a giocare con lo stesso spirito e cercare di accumulare, in questo buon momento, più punti possibile" - conclude il mister.