" Pescara - Vicenza nessuna differenza, Vicenza - Pescara nessuno ci separa " è uno striscione storico tra le tifoserie italiane di calcio, si tratta infatti del gemellaggio più antico del campionato. Dura dal 9 gennaio del 1977 quando, al Menti il Pescara si impose in trasferta contro il Vicenza di Paolo Rossi, in quell'occasione i tremila supporters biancazzurri furono applauditi all'uscita dello stadio da quelli biancorossi, nonostante la sconfitta appena subita, l'unica in quel campionato che si concluse con la promozione di entrambi i club.
L'Anno successivo, il gemellaggio si rinforzò nella partita Pescara - Vicenza giocata all'Adriatico con l'istituzione di un gemellaggio "ufficiale" tra le due tifoserie sancito con lo scambio delle sciarpe a centrocampo tra Rangers ( Ciro ) e Ultras berici (Moreno)

Da quel giorno, per ormai 38 anni, rispetto e amicizia sportiva uniscono le intere tifoserie di Pescara e Vicenza, da collante hanno sempre fatto l'ospitalità in occasione delle partite fatta di cori, striscione e  cenoni sia  Pescara che a Vicenza.
Spesso la bandiera dei Rangers pescaresi viene esposta al Menti durante le partite del vicenza e un boato e un successivo applauso scandiscono ogni gol del Pescara, la stessa cosa accade all'Adriatico nei contronti dei biancazzurri.
Anche in virtù di questa antica amicizia, anche domani saranno molti i supporters pescaresi sugli spalti del menti e quasta sera sicuramente a Vicenza si terranno cene e feste tra tifosi.