Parte il 21 luglio 2016 a Torricella Peligna, all'interno dell’importante manifestazione “Arte Musica e Gusto” la settima edizione della transumanzartistica, evento estivo dell’Associazione Culturale no profit Transumanza Artistica.

La transumanzartistica è un evento itinerante che quest’anno toccherà Torricella Peligna dal 21 al 23 luglio, Pennadomo dal 6 all'8 agosto, Fara San Martino il 9 e il 10 agosto, Vittorito (Aq) il 16 e 17 agosto e altre tappe ancora in via di definizione, concludendosi a settembre nell'Oasi naturale WWF Lago di Serranella (dove attualmente è attivo un laboratorio di produzione teatrale curato dai soci).

Transumanzartistica propone nelle tappe del 2016:

  • Premio di Pittura con 22 opere selezionate in tutto il mondo,
  • Spettacolo teatrale RAGAZZI LIBERI con la supervisione degli attori Icks Borea e Nicola Liberato,
  • Musica Popolare e originale del GRUPPO TRANSUMANTE,
  • Musica con il chitarrista Lorenzo Di Deo e il cantautore Giuseppe Peluzzi,
  • LABORATORIO DELLE COSE SEMPLICI, momento d’interazione con i più giovani, fra colori e percussioni,
  • PERFORMANCE ARTISTICHE di singoli artisti e di gruppo,
  • Presentazione di mostre culturali locali,
  • Momenti d’informazione legati al CCM Comitato di Collaborazione Medica, con mostra fotografica del Prof. Vittore Verratti e dei manufatti a loro collegati disegnati da  Valentina Di Campli San Vito e Annamaria Basso.

Arte, Natura, Solidarietà e Libertà sono le parole chiave della transumanzartistica, alla ricerca del bello come momento di speranza e crescita.

Il premio di pittura è giunto alla settima edizione, vanta anche quest’anno, partecipazioni eccezionali, il Maestro Davide Cruciata presiederà la giuria di qualità con il Prof. Vittore Verratti, Da quest’anno il premio della critica sarà chiamato “PREMIO ROSALBA FOIS” giovane artista sarda prematuramente scomparsa.

RAGAZZI LIBERI sarà un momento teatrale in cui senza falso buonismo, si parlerà e metterà in scena la disabilità mentale. La rappresentazione è nata da un’idea originale di Ugo Trevale ed è ispirata agli APPUNTI DI UN PADRE di Giorgio Di Fusco che ogni giorno affronta con dignità e forza una problematica in cui i genitori sono lasciati sempre più soli dalle nostre istituzioni. Gli attori Icks Borea e Nicola Liberato hanno lavorato con una sensibilità estrema alla supervisione e la regia di un momento che fra musica, mimica e dialogo, riuscirà a esprimere non solo il disagio ma anche la gioia di chi è additato come diverso da una società non portata all’integrazione del più debole.

La tappa di Pennadomo, ci vedrà promotori di una PERFORMANCE di GRUPPO per sensibilizzare l’opinione pubblica sul grave disastro che sta creando una frana attiva dal 1971, ma che dal mese di maggio del 2016 ha interrotto i collegamenti fra il paese e la Fondo Valle Sangro, costringendo la piccola popolazione a grandi sacrifici. Allo stesso tempo, la frana, sta distruggendo un patrimonio già Sito di Interesse Comunitario (S.I.C.) infatti le Gole di Pennadomo e Torricella Peligna invece di divenire, come giustamente meriterebbero, MONUMENTO NATURALE, sono già inaccessibili (scomparso è già l’accesso alla cascata naturale) e stanno per essere sommerse dalla frana.

Molti artisti esprimeranno la forza della natura con opere create in prossimità della frana, saranno lasciate alla stessa come offerta e tributo. Le creazioni, come in un “mandala tibetano”, identificheranno la transitorietà della vita dell’opera e dell’uomo stesso, figlie della nostra grande madre terra, a cui la TRANSUMANZA ARTISTICA lega, nel rispetto dell’AMBIENTE, ogni suo passaggio.