L'elicottero sarebbe precipitato da un'altezza di 600 metri. Forse per un vuoto d'aria, una turbolenza, o un problema di manovra. Resta da accertare.



Stanno per giungere all’obitorio dell’ospedale di L’Aquila le salme delle 6 persone che erano a bordo dell’elicottero del 118, precipitato questa mattina, attorno alle 12.00, nei pressi di Campo Felice. Sul velivolo, precipitato durante un’operazione di soccorso sulla piste da sci di Campo Felice, c’erano il pilota, un medico, un infermiere, un tecnico e un operatore del soccorso alpino oltre all’uomo che, dopo essere stato soccorso, era stato prelevato dal velivolo per essere trasportato all’ospedale di L’Aquila. L’elicottero è precipitato nei pressi del rifugio montano Alantino.


L'elicottero sarebbe caduto in fase di recupero di un ferito su un campo da sci a Campo Felice. A bordo sei persone.
L'elicottero è scomparso dopo aver prelevato uno sciatore rimasto ferito sulla pista. Il velivolo, spiegano fonti dei soccorritori, volava in una zona con una fitta coltre di nebbia e nuvole basse. o avverse.

L'elicottero del 118 - un Aw 139 - sarebbe scomparso dai radar in provincia dell'Aquila. Secondo le prime informazioni, il velivolo avrebbe lanciato il segnale di crash mentre si trovava in località Casamaina, nel comune di Lucoli, nei pressi della piana di Campo Felice.