Il Pescara primavera allenata dall'ex campione del mondo Massimo Oddo batte il Genk e vola ai quarti di finale del prestigioso Torno di Viareggio  "E'stata una qualificazione meritata col Genk, nonostante l'inferiorità numerica non abbiamo rischiato tanto ed abbiamo tenuto il campo molto bene" ha dichiarato il tecnico a margine dell'incontro terminato 1 a 0 in favore del Delfino grazie alla rete di Simone Monni al 27 del secondo tempo.
il Pescara con Roma, Fiorentina, Inter, Napoli e Spezia ed Hellas Verona ai quarti di finale del "mundialito baby" una splendida pagina di calcio per il sodalizio biancazzurro autentica sorpresa del torneo, che ora, ai quarti di finale, dovra vedersela con la ben più blasonata Inter. "E' una vera corazzata" ammette lo stesso Oddo " non dobbiamo avere paura siamo una rivelazione non una mina vagante, un superoffensivo 3-3-4 o 4-3-2-1 per me i moduli non contano dobbiamo andare a giocare senza badare al risultato."