Badia di Sulmona , cresce la paura del famigerato virus H1N1 , o influenza suina , che ha già causato la morte di due donne Maialucia e Sonia Ferrante pochi giorni fa , e ieri il ricovero in ospedale del marito di Sonia anc'egli infettato .
L'uomo accusava da giorni una tosse fastidiosa , ma improvvisamente le sue condizioni si sono aggravate a causa dell'aumento della febbre tanto da costringerlo a rivolgersi alle cure del medico che lo ha fatto ricoverare . Al momento le condizioni di salute dell'uomo sono gravi , ma secondo il responsabile del reparto Malattie Infettive dell' Ospedale San Salvatore dell’Aquila non in pericolo di vita.
La situazione tuttavia non è sotto controllo,  tanto che il commissario prefettizio ha fissato per oggi un incontro urgente in comune per capire come fare ad arginare il virus dopo i tre casi conclamati degli ulktimi giorni ( di cui due decessi )

La febbre suina (o influenza A, o nuova influenza) è una malattia che colpisce le vie respiratorie, è molto contagiosa ma di norma con scarsa mortalità. La trasmissione avveniva da maiale a uomo, quello che preoccupa è che ora è in grado di trasmettersi da uomo a uomo. Si considera che la gravità dell’influenza sia legata alla gravità delle malattie di cui si è affetti od all’età.
In data 11 giugno, a seguito di un improvviso aumento di casi in un terzo continente (l’Australia, dopo America ed Europa) l’OMS ha dichiarato che il mondo sta affrontando una pandemia, ossia un’epidemia su scala mondiale delle nuova influenza. Il livello 6 è indice della diffusione della malattia, non della sua gravità che al momento viene definita moderata.

Purtroppo a quanto pare, anche un altro membro della famiglia Ferrante avrebbe accusato i sintomi del virus H1N1 . Intanto sul corpo di Sonia Ferrante è stata eseguita un ' autopsia dai medici del Policlinico Umberto I di Roma.