Tutto pronto per la sesta edizione del Festival della Birra Artigianale (Fe.B.A.R.), organizzata dal Birrificio artigianale Desmond con il patrocinio del Comune di Spoltore, che si terrà dal 17 al 19 luglio nel piazzale antistante il birrificio, in località Cavaticchi  di Spoltore. A fare da protagoniste, naturalmente, le birre, scure o dolci, amare o chiare, tutte comunque di altissima qualità e rigorosamente artigianali.

Sette birrifici tra i più importanti a livello nazionale spilleranno la bevanda alcolica più diffusa nel mondo agli appassionati e curiosi a partire dalle ore 18.30 delle tre giornate: Birrificio Artigianale Desmond (Spoltore),Birrificio Mastrale (Prato), Piccolo Birrificio Clandestino (Livorno), Birrificio Indipendente Elav (Bergamo), Birrificio La Casa di Cura (Crognaleto), Microbirrificio Opperbacco (Notaresco), Birrificio Birra Mastino (Verona). Inoltre, sarà possibile bere anche il sidro artigianale di mele alla spina non filtrato e non pastorizzato della irlandese Addelstone.

Tra le ottime birre, diverse sono state insignite di riconoscimenti a livello nazionale e mondiale. Partiamo dal padrone di casa, il Birrificio Desmond con la bionda BadaBen, birra dell’anno 2013, per continuare con Ahi Maria, Biondale, e Festival, le prime due vincitrici del boccale d’oro e la terza del boccale d’argento al Campionato Migliore Birra Italiana 2014. Si potranno bere anche birre premiate a livello mondiale come la “Punks do it bitter”, la Grunge e la Indie del Birrificio Indipendente Elav di Bergamo, le prime due medaglie d’oro e la terza medaglia d’argento al mondiale della birra 2013.

Un’altra medaglia presente al festival è quella assegnata per la Birra dell’anno 2013 alla ambrata Riappala del Piccolo Birrificio Clandestino di Livorno. Sul fronte food, ospite speciale Gregorio Rotolo, riconosciuto a livello mondiale per i formaggi della sua azienda, il Bio agriturismo Valle Scannese”, ma vi saranno anche stand con la tradizionale porchetta, gli immancabili arrosticini, pesce fritto, hamburger. Insomma, per tutti i gusti. Non mancherà la musica dal vivo. A partire dalle 22.00 circa si esibiranno The Holy Hour, cover dei Cure (venerdì 17), gli, Evergrow con il ritmo reggae (sabato 18) e i Dixie Hogs dal cotton club sound (domenica 19). Tra una pinta di birra, un panino e musica , inoltre, ci sarà anche uno stand che regalerà agli interessati sigari toscani.

"Spoltore – ha commentato Chiara Trulli, assessore al Turismo, - si conferma sempre più come Città della Birra. Siamo un punto di riferimento regionale e riscuotiamo interesse a livello nazionale, con i seminari e tutte le attività messe in campo con il Polo della birra, al Febar, fino allo Spelt Spoltore Beer Festival a cui, dopo il grande successo dell’anteprima dell’anno scorso, stiamo lavorando per la prima edizione a settembre. Grazie alla collaborazione di tutti, siamo riusciti a coniugare la produzione di qualità della birra con la dimensione turistica e la valorizzazione del territorio".

"Siamo onorati – ha aggiunto Arrigo De Simone, del Birrificio Desmond ed organizzatore dell’evento – di essere arrivati alla sesta edizione. Un traguardo importante, raggiunto grazie al crescente interesse verso produzioni di birra di qualità. Per tutti gli appassionati e per quanti vogliono avvicinarsi al mondo della birra l’appuntamento è immancabile, perché questa edizione vede una partecipazione di birrifici di una qualità davvero elevata con la proposta, allo stesso tempo, di ottimo cibo".