Teramo . Il  "piano di contenimento delle volpi" inorridisce i cittadini e gli ambientalisti che si ribellano alla delibera e  stanno letteralmente bombardando la casella mail della Provincia . Si chiama mail bombing la singolare protesta di migliaia di cittadini tesa ad intasare la posta elettronica di presidente e assessori della Provincia accusati di favorire le lobby della caccia .
Secondo la delibera " piano contenimento delle volpi " infatti "squadre composte da Guardie faunistiche volontarie coadiuvate da Guardie ecologiche e con la supervisione della Polizia Provinciale potranno cacciare le volpi  proprio nel periodo in cui tutta la fauna sul territorio è in fase produttiva per limitarne il numero .
Una crudeltà inaudita , secondo Wwf e Gadit, ente nazionale Guardie ambientali d'Italia che chiedono  il ritiro del provvedimento "La gente è sconcertata dalla crudeltà di provvedimenti simili e da possibili favoritismi alla lobby venatoria" fa sapere l' E.n.p.a. che sta lanciando la campagna contro la soppressione delle volpi e la cui pagina Facebook ha ragginuto in poche ore circa 250mila visualizzazioni e condivisioni, "mi piace" e commenti .