Pescara . Sono ormai 80 anni che le maglie bianco azzurre partecipano ai campionati di calcio italiani, il 4 luglio 1936, infatti, nasceva la Pescara Calcio, la più importante società calcistica abruzzese e l'unica della regione ad aver raggiunto la Serie A.
In 80 anni di vita e di storia calcistica il Delfino Pescara 1936 è approdato in Serie A 8 volte (1977-1978, 1979-1980, 1987-1988, 1988-1989, 1992-1993, 2012-2013 e nel prossimo campionato 2016-2017) conquistando la salvezza nella stagione 1987/88 con Giovanni Galeone in panchina.

"Nel 1927, su proposta di Gabriele D'Annunzio, il governo istituì la Provincia di Pescara unendo i due centri di Pescara e Castellamare in un'unica città. In questo contesto di spirito unitario si unirono le società calcistiche formando la società Tito Acerbo, dalla vita effimera. Nel 1930 venne invece a formarsi il primo embrione del Pescara Calcio grazie alla fondazione della Società Sportiva Abruzzo, allenata da un allenatore professionista.
La squadra, nella stagione 1931-32, partecipò al Campionato di Seconda Divisione Regionale vincendolo. La compagine, guidata da Pietro Piselli, assunse nel 1932-33 il nome di Associazione Sportiva Pescara, ma dopo due anni fu sciolta per problemi economici.
Nel 1936, grazie all'interesse di Angelo Vetta, la squadra risorse sempre col nome di Associazione Sportiva Pescara. Il nuovo club, che adottò quali colori sociali il bianco e l'azzurro, ebbe come primo allenatore Edmondo De Amicis ed esordì nel 1937-38 nel girone D di Prima Divisione Abruzzese, ottenendo subito la promozione in Serie C. Nei due anni successivi la squadra disputò due buoni campionati in Serie C, classificandosi ottavo, con alla guida Pietro Piselli, e poi sesto, allenato da Armando Bonino. " 

Nella sua storia il Delfino Pescara 1936 ha vinto, classificandosi al primo posto, sette campionati: due di Serie B (1986-1987, 2011-2012), due di Serie C (1940-1941, 1973-1974), uno di Serie D (1972-1973), uno di IV Serie (1955-1956) e uno di Promozione (1951-1952).

Il calciatore che ha giocato il maggior numero di partite con la maglia del Pescara è Ottavio Palladini che ha totalizzato 322 presenze in bianco azzurro (1992-1998; 2000-2004) seguito da Michele Gelsi (305 pres .1989-1992; 1994-2000), Gianfranco De Marchi (295 pres. 1966-1976), Federico Giampaolo (257 pres. 1994-1997; 1999-2001; 2002-2005) e Bruno Nobili (248 pres. 1974-1982) 
Il miglior marcatore della storia del Pescara invece è Mario Tontodonati con 120 gol in Serie B (1940-1943; 1945-1946; 1953-1959) , mentre per quanto riguarda la sola Serie A, nessun giocatore del Pescara ha segnato tanto quanto Massimiliano Allegri che tuttora detiene il recordi di 12 reti segnate nel campionato 1992-1993.

In 80 anni di storia sono tantissimi i campioni ad aver indossato i colori del Delfino, tra essi impossibile dimenticare i nazionali brasiliani Leo Junior e Carlos Dunga, il bosniaco Blaž Slišković , il danese  John Sivebaek vincitore dell'Europeo 1992 e gli italiani Vincenzo Zucchini, Rocco Pagano, Stefano Borgonovo, Giorgio Repetto, Bruno Nobili, Giacomo Dicara, Andrea Carnevale, Gian Piero Gasperini, Roberto Rebonato, Marco Verratti, Lorenzo Insigne e Ciro Immobile e tanti altri calciatori che tante soddisfazioni hanno regalato alla tifoseria nella lunga epopea del Pescara.