'Noi con Salvini' ritiene inaccettabile il comportamento assunto dal sindaco di Pescara sulla questione "sversamenti in mare"

LA NOTA COMPLETA

E’ inaccettabile l’atteggiamento del sindaco di Pescara, Marco Alessandrini, che si ostina a rimanere attaccato alla poltrona pur avendo firmato l’ordinanza di divieto di balneazione in ritardo, salvo poi retrodatarla e mentire in merito.

In ogni caso il primo cittadino non è mai stato all’altezza della situazione e a nostro avviso avrebbe dovuto dimettersi sin da subito. Come movimento abbiamo raccolto oltre 1500 firme nei mesi di agosto e settembre.

Piu’ di 1500 cittadini che hanno chiesto le dimissioni del sindaco recandosi ai nostri gazebo nel weekend. E’ per questi cittadini che continueremo a lavorare per far si che Pescara abbia un’amministrazione competente e degna di governare la città.