125 migranti in arrivo in Abruzzo:i primi 25  saranno ospitati nella provincia dell'Aquila, gli altri che arriveranno successivamente saranno smistati nelle restanti provincie. Lo hanno deciso i Prefetti che hanno diviso i  540 nuovi profughi sbarcati a Napoli tra le regioni che sono in grado di ospitarli.
Sono Nigeriani, Senegalesi, Eritrei, Somali e altri profughi provenienti anche dal Ghana, dallla Costa d’Avorio,dal Mali, dalla Guinea, dal Togo, e dalla Siria, tra di loro ci sono anche donne in stato di gravidanza, 18 di questi verranno ricoverati a Sulmona dove saranno alloggiati presso la Casa Santa dell'Annunziata, un edificio dell' Istituto Pubblico Assistenza e Beneficienza che tramite il dirigente Dario Recubini  ha offerto ospitalità ai profughi.
In realtà l' IPAB avrebbe potuto ricoverare i migranti anche a Chieti, ma l'idea è stata abbandonata dopo la sollevazione del sindaco teatino Di Primio.