Intervista del Presidente Sebastiani a Lazio Press:

 

“Con Lotito mi sento spesso - afferma Sebastiani - L’ultima volta questa mattina per delle idee comuni che abbiamo, parlando di calcio. Per me è una persona molto valida. Molte volte con i suoi comportamenti può risultare antipatico, ma il calcio ha bisogno di imprenditori importanti come lui. Per quanto riguarda la partita, gli ho detto soltanto che vinceremo facendo tre gol. Per la città Lazio - Pescara è una sfida molto sentita. Mi auguro che rimanga tale senza che ci siano episodi spiacevoli. Affrontiamo una delle migliori squadre della serie A. E’ normale che sarà durissima. E comunque, all’Olimpico per giocare come sappiamo, ovvero senza paura. Oddo e Inzaghi sono due giovani allenatori che hanno dimostrato di saperci fare. Oddo è un ragazzo molto determinato, intelligente e un grandissimo motivatore. Conosce il mondo del calcio a memoria e sa tirare fuori il meglio dai calciatori. Il Pescara gioca insieme ad altre tre squadre il calcio più bello. Immobile? Con Ciro ho uno splendido rapporto. Come calciatore non si discute. Sono stato io a portarlo a Pescara e il primo a credere nelle sue qualità. Sono molto legato a lui. Sarà un piacere rivederlo e riabbracciarlo. Il nostro obiettivo resta la salvezza”.