Stalking, lesioni personali e porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere, con queste accuse, gravi, questa mattina è stato arrestato dai Carabinieri un 73 enne di Spoltore, denunciato dalla sua vicina di casa che da diverso tempo subiva le aggressioni verbali e fisiche del pensionato. Alla base delle liti solo futili motivi e problemi condominiali, ma le aggressioni stavano diventando sempre più pesanti, dalle minacce l'uomo l'uomo era passato ai fatti: una volta è entrato in casa della vicina e l'ha strattonata e minacciata di morte, in un'altra occasione, invece,al culmine di un alterco in strada, era arrivato a minacciarla con un taglierino puntato alla gola davanti ai figli.
Proprio in seguito a questi ultimi episodi, la donna ha deciso di sporgere denuncia ai carabinieri, che ora hanno posto l'anziano violento agli arresti domiciliari.