Vi riportiamo uno spiacevole episodio che ci ha segnalato Massimiliano Bellini, attivista e amministratore di un gruppo su Facebook che si chiama 'fotografa l'impostore'.
Una giornata di ordinaria follia con la polizia municipale di Montesilvano. La notizia è di qualche giorno fa, di seguito il comunicato che ci è arrivato in redazione del racconto dell'accaduto di Giulia Sidoni:

"Comando di Polizia Municipale di Montesilvano ore 11.50. Arrivando davanti al Palazzo Baldoni (Comune) dove troviamo anche la sede del Comando di Polizia Municipale, in uno dei parcheggi riservati ai disabili troviamo questa moto... comodamente parcheggiata! Una presa per i fondelli o uno scherzo? Sì...perché parcheggiare in un posto riservato ai disabili davanti al Palazzo dove si trova il Comando di Polizia Municipale è a dir poco  uno scherzo, pensavo! Ci siamo diretti al Comando. Arrivando lì...aspettiamo ma nessuno ci dà attenzione. Mi rivolgo alle vigilesse di turno e racconto quello che avevamo visto. Loro, senza la minima attenzione ci rispondono: DOBBIAMO ASPETTARE LA PATTUGLIA !!! Sìììì..avete letto bene...per andare dall'ufficio fino al cancello della stessa struttura (circa 50 metri) dovevano aspettare la pattuglia in quanto si trattava di un caso di rimozione!!! Non sarebbe stato il caso di andare a vedere e almeno fare una multa??? Ho chiesto..richiesto...preteso...! Il vigile della sala accanto mi ha detto che avevano molto da fare!!! I vigili di Montesilvano, rarissime eccezioni, ci sorprendono sempre di più."

La stessa sera ci arriva questa nuova segnalazione:

"La bici dei vigili sul posto disabili. La chiccha è arrivata in occasione della chiusura della riviera. I vigili hanno approfittato giustamente delle tante persone arrivate per una passeggiata sul lungomare e come me hanno parcheggiato davanti la gelateria Alike. Non sapevo (non essendoci nessuna transenna che chiudeva la strada d'ingresso!) che anche il parcheggio faceva parte dell'area pedonale e io insieme ad almeno una 20ina di auto e moto abbiamo trovato una bella multa sul parabrezza dell'auto. Non vi nascondo la rabbia ma il colmo arriva quando al centro del parcheggio disabili vicino alla mia auto, vedo la bici del vigile che mi ha appena multato e che era ancora impegnato nel concludere la lunga fila di macchine del parcheggio. Al suo ritorno chiedo semplicemente i suoi dati: il vigile si rende conto della pessima figura fatta e oltre a non darmi i suoi dati mi manda al diavolo.
Bhe...questa è Montesilvano oggi."


A rincarare la dose ci ha pensato l'inviato storico di "Striscia la notizia", Valerio Staffelli, che interpellato dallo stesso amministratore del gruppo su Facebook, ha ritwittato la foto della bici dei vigili su Twitter mentre era comodamente parcheggiata sul posto riservato ai disabili.