Abbattere le barriere architettoniche e adeguare lo stadio anche per le esigenze dei tifosi portatori di disabilità, i lavori di adeguamento dello Stadio Adriatico Cornacchia di Pescara partiranno subito e si concluderanno entro l'inizio del prossimo campionato di calcio.
Sono previsti ben 90 posti per disabili in più, di cui 48 coperti: 42 in Tribuna Maratona, 24 in Tribuna Majella lato Nord e altri 24 in Curva Sud, Un progetto che costerà 85 mila euro , ma necessario dopo le disposizione della Questura che per questioni di sicurezza aveva a limitato i posti dei diversamente abili dai 42 già previsti a 20.

Può finalmente gioire l' Associazione Carrozzine Determinate, che si era battuta per la realizzazione del progetto "E' un risultato positivo, abbiamo protestato perché arrivassimo a questo punto, non perché non ci fosse la volontà dell’Amministrazione di rispettare le nostre richieste, ma soprattutto per portare a buon fine una storia sospesa da troppo tempo." ha dichiarato il Presidente Ferrante- "Ringraziamo il sindaco e la Giunta" - continua - per la celerità del progetto, su cui veglieremo perché sia portato a termine secondo il cronoprogramma annunciato"

Anche li Comune di Pescara esprime la propria soddisfazione attraverso le parole del Sindaco Marco Alessandrini che dichiara -"Tutto è bene ciò che finisce bene, abbiamo voluto dare un segnale di ascolto perché sin da quando ci siamo insediati abbiamo cercato di costruire una città inclusiva, coesa, senza barriere.  Il cammino iniziato e siamo felici di condividerlo con le associazioni che da sempre sono in trincea per il riconoscimento dei diritti"