Blitz all'alba di Guardia di Finanza e Squadra Mobile per sgominare un'associazione a delinquere finalizzata al pilotaggi di fallimenti e bancarotta fraudolenta. Nel mirino degli inquirenti sono finiti l'imprenditore di Montesilvano Mauro Mattucci e diversi commercialisti

In totale sono 8 fin'ora le ordinanze di custodia cautelare, 3 in carcere e 5 agli arresti domiciliari
, a finire dietro le sbarre, per ora, l'imprenditore Mattucci, titolare del noto locale della riviera di Pescara Tortuga ( a cui sono stati apposti i sigiilli)
L'inchiesta ha investito anche l'imprenditore Nando Di Luca di Montesilvano ( ex sponsor tecnico della Chieti Calcio ),Marco Mattucci fratello di Mauro e due donne manager dell'Est, di cui una sarebbe la compagna di Mauro Mattucci (con l'accusa di aver trasferito ingenti somme di denaro all'estero).
Per tutti i nomi coinvolti l'accusa è di associazione per delinquere finalizzata alla bancarotta fraudolenta, reati fiscali e ambientali.

L'operazione interforze di Squadra Mobile e G.d.F. inoltre ha portato al sequestro del  Tortuga Beach Club a cui sono stati apposti i sigilli dalla Procura della Repubblica di Chieti.