Dopo 3 anni il Pescara è nuovamente in Serie A , esattamente 12 mesi dopo la delusione di Bologna ( 9 giugno 2015 ) i biancoazzurri sono nuovamente in paradiso. Trascinati da una stagione esaltante e da un super gol di Verre , ciliegina sulla torta, i delfini sono riusciti a coronare un sogno.
Un pareggio preziosissimo, conquistato contro un Trapani fortissimo ed agguerrito. Dall'inizio, Citro, il "Messi di Fisciano" aveva spaventato gli abruzzesi segnando un gol e riaprendo subito il doppio confronto, ma i tutta la partita le occasioni da rete più nitide sono capitate tutte sui piedi di Lapadula e Caprari.
L'espulsone di Scogniamiglio e il grandissimo gol di Verre hanno tagliato le gambe al Trapani che non è riuscito a recuperare lo svantaggio dell'andata.
Va in Serie A il Pescara, meritatamente, dopo un campionato caratterizzato da grandi prestazioni, il merito dell'allenatore è quello di aver dato un'identità di gioco netta alla squadra , dei giocatori che hanno onorato la maglia biancazzurra per tutto il torneo, alla dirigenza che ha saputo allestire un team moderno e tradizionale allo stesso tempo e soprattutto ai tifosi che anche in quest'occasione si sono dimostrati il 12 esimo uomo in campo.