Accade in uno dei cantieri della ricostruzione post sisma, in viale Duca degli Abruzzi, dove un 31enne egiziano è salito su una gru e ha minacciato il suicidio se non gli verranno pagate alcune migliaia di euro che la ditta di ponteggi dove lavorava fino a poco tempo fa deve pagargli da mesi.
Aveva fatto la stessa cosa lunedì, quando agenti di Polizia e vigili del fuoco, accorsi insieme a un'ambulanza del 118, erano riusciti a farlo scendere sempre dalla stessa gru montata in un cantiere del centro storico.