Il Delfino Pescara fallisce un importante obbiettivo e si allontana di un passo dai play off perdendo per 2a1 con i padroni di casa del Frosinone.Allo stadio Matusa di Frosinone il clima è quello delle partite a rischio...una tribuna dello stadio è stata chiusa prima dell'inizio per lancio di oggetti in campo con notevole schieramento di forze dell'ordine,tuttavia dopo il triplice fischio non sono ci sono stati disordini.Il Frosinone del tecnico Stellone schiera un 4-3-3 composto da Zappino in porta,Crivello Blanchard Cosic e l'ex terzino biancazzurro Zanon in difesa,centrocampo affidato a Sammarco Frara e Santana,Lupoli dietro le due punte Gucher e Dionisi.Il delfino di Baroni risponde con il consueto 4-4-2 formato da Fiorillo tra i pali,Zampano Fornasier Salamon e Pucino in difesa,Bjarnason Zuparic Memushaj e Politano a centrocampo e la coppia d'attacco Melchiorri Sansovini,dirige il signor Daniele Minelli.Al 10' la prima iniziativa è del Delfino con Politano che su punizione crossa per il colpo di testa di Salamon che però termina fuori.Al 13' spunto di Bjarnason sulla fascia che riesce a mettere immezzo ma Zappino non si fa cogliere impreparato e intercetta.Un minuto dopo è il Frosinone ad attaccare con Lupoli che libera un tiro potentissimo da fuori area ma il tiro è centrale e Fiorillo respinge.Al 18' Santana su punizione crossa in area per il colpo di testa di Cosic fuori di poco,due minuti dopo iniziativa di Dionisi che,dalla fascia,lascia partire un cross ma Fiorillo prontamente esce e intercetta il passaggio anticipando Santana che era già in agguato pronto a raccogliere il cross.Siamo al 28'quando arriva il primo cartellino della partita,l'ammonizione è per Salamon a causa di una trattenuta prolungata su Dionisi,il difensore polacco era diffidato quindi salterà l'incontro con il Modena.La partita si gioca prevalentemente a centrocampo con errori da una parte e dall'altra fino al 40',quando Gucher con un'ottima percussione in area salta due difensori biancazzurri prima di concludere in rete per il vantaggio dei padroni di casa con il quale si chiude il primo tempo.Nel secondo tempo le squadre rientrano in campo invariate.A solo un minuto dall'inizio della ripresa il direttore di gara concede la massima punizione per il Frosinone per un fallo di mano di Fornasier sul tentativo di cross di Santana,dagli undici metri si presenta Lupoli che non sbaglia...spiazza Fiorillo e firma il 2a0.Al 50' e al 51' ammonizioni consecutive per Melchiorri e Fornasier,il numero 9 del Pescara era diffidato quindi anche lui insieme a Salamon salterà la partita contro il Modena.Al 54' la prima sostituzione... nelle file del Delfino esce Sansovini per Pettinari.Al 60' Politano fa tremare la porta del Frosinone con un sinistro a girare che certra il palo interno ma non entra.Un minuto dopo anche Stelloni opera un cambio,esce Santana per il numero 29 Carlini e ancora al 63' Baroni fa uscire Fornasier per far spazio a Brugman.Al 67' arriva l'ammonizione anche per Blanchard.Al minuto 70 protestano i giocatori del Delfino per una punizione dal limite dell'area non concessa dal direttore di gara.Due minuti dopo ammonito anche Frara.Al 74' punizione a favore del Pescara alla battuta c'è Politano che con un ottimo tiro sigla il gol del definitivo 2a1.Un minuto dopo ammonito anche Carlini.A dieci minuti dalla fine esce Lupoli per Ciofani e all'87' entra Pasquato per Politano,il Delfino negli ultimi due minuti è tutto in avanti ma l'unico barlume di speranza è un cross basso dalla fascia prontamente sventato dal numero 1 del Frosinone.La partita si conclude così con un Pescara deludente e deluso,che crea ma non concretizza,e che vede i play off a due punti di distanza...Baroni vicinissimo all'esonero dovrà centrare i tre punti nella partita di sabato 18 all'Adriatico con il modena in preallarme c'è il tecnico della primavera Oddo.