Un mese solo per rinascere piu' donne di prima. Partira' il prossimo mese di ottobre la campagna di sensibilizzazione per la prevenzione del cancro al seno targata Lilt, la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, delegazione di L'Aquila, nocchiera dell'icona femminile sana e protetta.

In occasione, di fatti, del mese 'rosa' ufficiale della prevenzione, la provincia di L'Aquila getta sul tavolo delle idee il suo asso nella manica: sara' la neo miss Melissa Marchetti, incoronata 'Miss Lilt L'Aquila 2015' il 3 luglio scorso ad Avezzano, a vestire i panni della nuova testimonial della campagna di divulgazione schiettamente femminile.

Federica Pellegrini, Cristina Chiabotto, Anna Tatangelo: sono solo alcune delle madrine 'rosa' che hanno abbracciato, anno dopo anno, il messaggio salvavita della Lilt. Scopo prioritario del mese della donna: la concretizzazione della possibilita' di effettuare una visita senologica con tutti i crismi del caso, presso l'ambulatorio sito ad Avezzano, in via America numero 11, o nella citta' di L'Aquila, presso il 'gemello' affacciato su via Antica Arischia.

Le donne potranno, quindi, sottoporsi alla visita in maniera totalmente gratuita, previo appuntamento prefissato. "La forza di qualsiasi associazione risiede nella macchina del volontariato che la rafforza e rinforza. Quest'anno, la Lilt provinciale, potra' contare su un appoggio mediatico in piu', grazie all'incoronazione della prima Miss Lilt sociale. Le donne devono essere sensibilizzate a credere fermamente di poter mantenere viva e vegeta la loro eterna bellezza grazie alla prevenzione", cosi' il presidente della Lega di L'Aquila, il medico chirurgo e senologo Antonio Addari, accompagnato e supportato, in questa giovane impresa, dal fotografo marsicano Antonio Oddi, ideatore stesso del concorso di bellezza a sfondo sociale.

Melissa Marchetti aspira, nella vita, pero', ad indossare non solo la corona da Miss, ma anche la divisa da infermiera.