Oltre 600 ragazzi e ragazze da tutta Italia hanno aderito al Progetto Scuola Edison-Fir e hanno partecipato alla Cittadella del Rugby di Parma alla fase finale del torneo rugbistico delle scuole.

A incontrarsi sul campo, 32 squadre maschili e femminili, under 14 e under 16. A vincere le finali dei Campionati Studenteschi, organizzate in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione, sono stati gli istituti: Falcone di Mantova (Under 16 femminile), Bafile dell'Aquila (Under 16 maschile), quello Comprensivo di Puos D'Alpago in provincia di Belluno (Under 14 femminile) e l'Alighieri dell'Aquila (Under14 maschile).

Gli istituti che si sono guadagnati la finale nazionale provengono da 14 regioni: Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Veneto, Sardegna e Sicilia. Il Progetto Scuola Edison-Fir quest'anno ha portato l'insegnamento del rugby in 2.300 scuole, coinvolgendo oltre 600.000 ragazzi e ragazze, dalle elementari fino ai licei.

Nell'anno di Expo, l'iniziativa è stata fortemente voluta da Edison per avvicinare i ragazzi al rugby e trasmettere i valori che da sempre condivide con questo sport. Durante l'anno, grazie al supporto dei tecnici Fir, i ragazzi hanno appreso in classe le regole del rugby, hanno studiato la sua storia e si sono allenati in palestra e sul campo da gioco.

"Se si vuole cambiare il Paese, bisogna ripartire dalla scuola. E il rugby è uno sport fantastico per i valori che insegna. - ha detto Andrea Prandi, direttore delle Relazioni Esterne e della Comunicazione di Edison - Con questa iniziativa Edison condivide la priorità che l'istruzione rappresenta per il Paese".

Edison è sponsor della Nazionale Italiana Rugby dal 2007.