Roberta Bruzzone ai microfoni di PescaraWebTV (PWTV)

Una panoramica generale sugli illeciti delle nuove tecnologie di comunicazione online e su una corretta applicazione della metodologia della sicurezza.

Durante il convegno "Sanita' digitale e ciber security" organizzato per il terzo anno consecutivo dalla Asl di Pescara è intervenuta la criminologa Roberta Bruzzone, docente di Criminologia, psicologia investigativa e scienze forensi. La Bruzzone mette in risalto la pericolosità dei social network, capaci a suo dire, di tirare il peggio delle persone. 


"Quello ad essere aumentato è il numero potenziale di persone che potrebbero commettere un reato perché, purtroppo, questi tipi di strumenti rendono fruibili dei tipi di comportamento a delle persone che mai si sognerebbero di commettere dei reati, reati persecutori, di diffamazione e quant'altro. Bisogna rendere consapevoli gli utenti".

Guarda l'intervista completa in esclusiva per i microfoni di PWTV: