Raggiunge quest’anno l’importante traguardo dei venticinque anni di vita la rassegna di presepi artistici "Riscopriamo il Presepe”, organizzata dall'Associazione artistico-culturale "Amici di Lancianovecchia" nei locali dell’Auditorium Diocleziano di Lanciano (Ch), da sabato 5 dicembre 2015 a domenica 10 gennaio 2016.

Come da tradizione, sono attesi espositori e presepisti da numerose regioni d'Italia, che grazie alla qualità e alla bellezza delle loro creazioni contribuiscono a far conoscere ai visitatori l'antica ma sempre attuale arte del presepe, rafforzando il prestigio della manifestazione presepistica più antica di Lanciano.

La mostra, inserita nel cartellone delle manifestazioni natalizie del Comune di Lanciano, è strutturata nelle seguenti categorie:

- PRESEPISTI (XXV edizione), con opere di importanti espositori provenienti dall'Abruzzo e da numerose regioni italiane;

 - NATIVITA' NELL'ARTE (XX edizione), realizzata in collaborazione con l'artista e scultore Antonio Di Tommaso, che vede esposte le opere dei giovani talenti dell'Accademia delle Belle Arti di Firenze. Un importante spazio di questo settore è inoltre riservato alle riproduzioni di alcune delle Natività del pittore frentano Polidoro di Mastro Renzo, di cui ricorrono i 500 anni della nascita;

- CONCORSO DELLE SCUOLE (XXII edizione), riservato alle classi degli Istituti dell'Infanzia e delle Scuole Primarie e Medie della Provincia di Chieti;

- PREMIO "GIULIANO PIZZACALLA" (VI edizione), dedicato all'indimenticato Giuliano, custode del Diocleziano e collaboratore instancabile della cultura lancianese. Questo riconoscimento premia il miglior presepe realizzato dalle associazioni cittadine;

- PRESEPE UMORISTICO “STALLA SATIRA: IL PRESEPE DELLO SPIRITO” (IV edizione), un'idea nata dalla collaborazione col fumettista frentano Tommaso Di Francescantonio, che espone insieme ad altri vignettisti i bozzetti che affrontano in maniera satirica alcuni temi legati alla tradizione natalizia.

Il programma di questa speciale edizione si valorizza con altri speciali appuntamenti per arricchire il lungo periodo della rassegna (ideati in collaborazione con l’agenzia Pixie Promotion).

L’inaugurazione del 5 dicembre è ricca di momenti interessanti: inizia con il disvelamento di un’installazione artistica di Paolo Spoltore in piazza Plebiscito; prosegue con il concerto degli studenti della Scuola Media “G.Mazzini” di Lanciano presso l’omonima sala comunale ai piedi della Torre Civica; culmina poi con il taglio del nastro fatto insieme alle Istituzioni locali per aprire ufficialmente la XXV edizione della rassegna al Diocleziano.

Una volta entrati all’interno dell’Auditorium, il pubblico incontra l’inedita “Natività di Pane”, sorprendente e nuovissima sezione dedicata ai presepi fatti di pane fresco e commestibile, realizzati dai panifici dell’area frentana intrigati dalla possibilità di rielaborare il tema sacro della Natività con l’estro creativo e la loro maestria da artigiani panificatori (in collaborazione con la Fiesa-Confesercenti). Gli attesi presepi di pane (alimento sacro e simbolico di nutrimento per il corpo e per l’anima, presente su tutte le tavole e in ogni casa d’occidente da secoli) vengono realmente offertial pubblico solo durante la serata inaugurale per essere effettivamente degustati dai visitatori, favorendo così una partecipazione più sentita e condivisa da parte della comunità.

Il pomeriggio di martedì 8 dicembre, in occasione della festa dell’Immacolata Concezione, sono le suggestive melodie dei “Picari Frentani” (Nicola Ceroli, Fabio Campitelli, Emanuele Di Meco ed Emauele Spadano) a far da sottofondo all’atmosfera natalizia della mostra con le musiche della tradizione pastorale abruzzese.

Sabato 12 dicembre per la prima volta si pone in risalto la “Stalla Satira” con un incontro serale dedicato all’umorismo sul Natale, in occasione del quale si presenta anche “La Sonata di Tanino al trombato dell’anno”, speciale vignetta intitolata all’amato cittadino recentemente scomparso, che mira ad ironizzare su un personaggio nazionale malamente estromesso dal proprio contesto.

Sabato 19 dicembre si prospetta una visita turistica nel quartiere di Lancianovecchio: dalla mostra dei Presepi alla Torre di San Giovanni, verso le Botteghe Medievali.

Domenica 27 dicembre si allarga il cerchio per la scoperta della città antica, invitando a seguire insieme l’itinerario guidato lungo la “Via dei Presepi” nascosti tra i vicoli e le chiese del centro storico.

Mercoledì 6 gennaio si festeggia l’Epifania con l’artista frentano Antonio Russo “Ruxo”, il quale rielabora attraverso una particolare performance live di arte contemporanea il millenario tema della “Manifestazione del Divino”.

Si chiude Domenica 10 gennaio con la cerimonia di chiusura e premiazione presso la Sala Mazzini.

Iniziativa collaterale alla rassegna è “Per piccina che tu sia”, il laboratorio di creatività manuale per bambini, tenuto dall’artista lancianese Debora Vinciguerra, per insegnare a realizzare casette del presepe in ceramica. Il laboratorio si rivolge a bambini dai 7 agli 11 anni ed è costituito di 4 incontri settimanali (a partire dal 30 novembre), presso lo spazio Pixie Art Life in via dei Funai,1. L’obiettivo degli incontri consiste nel far scoprire ai più piccoli l’arte di lavorazione della creta con un approccio ludico e poetico, al fine di incoraggiare il bambino a interpretare concretamente il proprio concetto di casa e di famiglia (per info e iscrizioni mandare una mail a info@pixiepromotion.it oppure chiamare il + 39 329 6334543).

Si conferma inoltre la collaborazione con il “Consorzio delle Vie del Commercio”, che prevede per i possessori della tessera uno sconto di € 0,50 sul biglietto d’ingresso alla rassegna.

Sulla pagina Facebook di “Riscopriamo il Presepe” www.facebook.com/RiscopriamoilPresepeLanciano si possono seguire tutte le news e gli approfondimenti sulla rassegna, anche attraverso piccoli focus sui personaggi storici e i luoghi legati alla nascita del Bambino Gesù.

ORARI DI APERTURA DELLA RASSEGNA:

Festivi: Mattina 9.00 - 13.00 Pomeriggio 15.30 - 20.00

Feriali: Mattina 10.00 - 12.30 Pomeriggio 16.30 - 19.30

BIGLIETTO D’INGRESSO:

Intero: € 1,50

Ridotto: € 0,50