Mister Zuccarini aveva chiesto un segnale e l’ha avuto: dopo la sconcertante sconfitta della scorsa settimana a Lanciano contro l’Anxanum Piermatteo, l’A.S.D. Doogle ha trovato un pronto riscatto battendo nettamente 7-3 il San Pietro Tollo cogliendo così la prima storica vittoria nel Campionato di Serie D che regala serenità e dà morale alla squadra.

Doogle subito in partita con la giusta determinazione e cattiveria: troppa la voglia dei giocatori di rifarsi dalla brutta figura rimediata a Lanciano. Nel momento migliore della squadra di casa arriva però l’inatteso vantaggio del San Pietro Tollo alla prima discesa dalle parti di capitan D’Onofrio Andrea.

Prima Milozzi direttamente da calcio di punizione e poi un ispirato Colacito con una doppietta ribaltano il risultato. Il primo tempo si chiude così sul 3-1 per il Doogle. La seconda frazione di gioco si apre subito nel segno del Doogle che trova il 4-1 con Bomber Palombaro al 4' e anche il 5-1 al 19' con Milozzi, in giornata di grazia. Il San Pietro Tollo reagisce e si rifà sotto portandosi momentaneamente sul 5-3.

È un fuoco di paglia perché il Doogle riprende immediatamente in mano le redini del gioco portandosi prima sul 6-3 ancora con Palombaro e poi chiudendo i conti con il rigore di Milozzi, ripetuto due volte a causa di un’azione di disturbo di un giocatore avversario sulla prima esecuzione.

Soddisfatto della vittoria Mister Zuccarini che analizza così la prestazione dei suoi: "Avevo chiesto ai miei ragazzi di tirare fuori il carattere, quello che avevano mostrato nella prima giornata a Roccamontepiano. Mi hanno risposto come volevo. Dopo i punti buttati via contro lo Sporting Casolana e la debacle a Lanciano con l’Anxanum volevo un segnale forte da parte loro e l’ho avuto. Abbiamo così meritatamente conquistato la nostra prima storica vittoria in Serie D con una prestazione tatticamente non ancora ottimale, ma giocando con concentrazione, entusiasmo e grande impegno".

"Putroppo l’inesperienza non ci permette di avere ancora un buon giro palla  - continua Mister Zuccarini – e non ci fa mettere in pratica contro gli avversari i movimenti e gli schemi provati e riprovati in allenamento, ma pian piano miglioreremo anche sotto questo aspetto. Chiedo ai miei giocatori ora di dare il 100% e di impegnarsi per portare ancora più in alto il Doogle".

"Ci aspettano gare difficili già a partire da domenica prossima con il Fontegrande – conclude Mister Zuccarini - Voglio che questa vittoria appena ottenuta serva da stimolo ed incoraggiamento a disputare le prossime partite con ancora maggiore determinazione e coraggio, ma anche con l’umiltà giusta. Non dobbiamo temere gli avversari perché nello sport, in particolare nel calcio a 5, spesso testa e cuore contano più della tecnica".