Nasce il Centro di ricerca e innovazione "Abruzzo regione della vista".

Con l'approvazione odierna di una delibera di Giunta regionale proposta dal presidente Luciano D'Alfonso, e' stato dato il via libera alla sottoscrizione dell'accordo per la creazione del Centro che vede quali promotori la Regione, il Centro di eccellenza regionale in oftalmologia della universita' "G. Da Annunzio" di Chieti-Pescara, il polo di innovazione chimico-farmaceutico Capitank e l'azienda Dompe' farmaceutici spa. L'accordo fa seguito ad un protocollo d'intesa al quale la Regione ha aderito con la delibera di Giunta n. 280 dell'11 aprile scorso.


Il polo tecnologico avra' l'obiettivo strategico di sviluppare nuove soluzioni terapeutiche nel trattamento di alcune malattie rare e nella sindrome dell'occhio secco. "Il Documento di programmazione economico-finanziaria regionale valido per il triennio 2015/2017 - spiega D'Alfonso - ha posto nell'area tematica 2 ("La crescita intelligente") il rafforzamento del sistema della ricerca e del trasferimento tecnologico, favorendo il consolidamento delle relazioni tra le universita', i centri di ricerca regionali ed il sistema delle imprese allo scopo di aumentare la competitivita' del sistema economico abruzzese".

"Ritengo opportuno - conclude il governatore abruzzese - confidare sulle potenzialita' del settore farmaceutico in quanto realta' importante gia' installata nel territorio regionale e che ha le caratteristiche per essere uno dei settori con forte contenuto innovativo e ad alto valore aggiunto".