Pescara . File all'Ufficio elettorale di Pescara, città in prima linea in Abruzzo e in Adriatico per la battaglia referendaria contro le trivelle, per il ritiro o rinnovo delle schede elettorali. Secondo l'Ufficio del Comune la richiesta è, seppur inferiore alle amministrative, leggermente superiore alle precedenti tornate referendarie e in linea con la consultazione per l'acqua pubblica di 4 anni fa. Alle 12 in città aveva votato l'8,4% degli aventi diritto, superiore al dato nazionale, sempre secondo i dati dell'Ufficio Elettorale.