Lite in spiaggia tra 3 Rom ed un ragazzo di Lanciano


Una tranquilla giornata di mare. Il sole picchia forte sui bagnanti che beati si lasciano accarezzare dalla brezza marina in una delle giornate più calde dell'estate. Lo scenario è quello di San Vito sulla sabbia cristallina di fronte le meraviglie dei trabocchi. 
Verso la fine della giornata, attorno alle 19:00, questo scenario paradisiaco viene improvvisamente trasportato in una dimensione drammatica fatta di urla, pestaggi e sangue. Una delle località più belle d'Italia si trasforma in una location di brutalità.
Tre ragazzi di etnia rom iniziano un'accesa discussione con un adolescente di Lanciano.  Sono ancora da accertare i motivi della lite. C'è addirittura chi ipotizza ad una vera e propria aggressione. La lite degenera ed i 3 ragazzi rom passano alle mani. A rimetterci è il ragazzo di Lanciano che non può nulla contro i tre "aggressori"

Coloro che hanno assistito alla scena sono subito accorsi in soccorso al ragazzo per terra. Vincenzo Di Donato, Lido Esperia, e un medico presente in spiaggia, hanno prestato un primo soccorso con asciugamani e ghiaccio. Gli altri presenti hanno contribuito chiamando il 118.

All'arrivo dell'ambulanza, il sedicenne è stato subito trasportato all'ospedale di Lanciano per un trauma cranico ed un taglio all'occhio.

Anche i carabinieri di San Vito sono intervenuti sul luogo della lite per cercare di fare chiarezza sulla lite ricostruendo l'accaduto. Sono stati ascoltati tutti i testimoni. Per i 3 ragazzi dovrebbe scattare la denuncia per lesioni aggravate.