Si è svolto ieri pomeriggio il primo incontro informativo dedicato alla prevenzione dei tumori organizzato dall’assessorato alla sanità del Comune di Montesilvano e dall’Unità di screening oncologici della Asl di Pescara. Davanti a cittadini e dipendenti comunali, nella Sala Consiliare di Palazzo di Città, le dottoresse Maria Carmela Minna, responsabile dell’Unità di screening, Fernanda Cappola e Viola Arcuri, hanno illustrato l’importanza di una diagnosi precoce.

Nello specifico si è parlato del tumore alla cervice uterina, uno dei tumori più frequenti nelle donne, di origine virale. "L’infezione da HPV, il papilloma virus umano – hanno spiegato – regredisce spontaneamente nella grande maggioranza dei casi. Nella piccola percentuale di donne in cui l’infezione diventa persistente solo una parte svilupperà lesioni che progrediranno nella neoplasia. Il test di screening per individuare il rischio è il Pap Test per le donne dai 25 ai 29 anni e l’Hpv Test per quelle dai 30 ai 64 anni".

Le dottoresse hanno inoltre fornito informazioni sulla mammografia, l’esame di screening per la diagnosi precoce del tumore al seno, gratuito per tutte le donne dai 50 ai 69 anni e da eseguire ogni due anni.
Infine si è parlato di tumore al colon retto. Sono state distribuite alcune provette per eseguire l’esame di screening rivolto a uomini e donne tra i 50 e i 69 anni. In caso di positività, l’esame dovrà essere completato con una colonscopia.

"La prevenzione – dichiara l’assessore Maria Rosaria Parlione – è un aspetto essenziale nella vita di tutti noi. Ecco perché abbiamo accettato di buon grado questa iniziativa, che speriamo possa aver fatto chiarezza e tolto dubbi importanti a chi ha scelto di partecipare".