Teramo . Il mostro è stato fermato , la Polizia Postale di Pescara ha arrestato un uomo di 49 anni della Provincia di Teramo che , tramite internet e i programmi di file sharing faceva circolare in rete centinaia di file pedo pornografici . Sul suo computer sono stati trovati ben 900 video che ritraevano abusi su bambini dai 4 ai 12 anni e circa 150 foto dello stesso orribile tipo .
L'uomo , disoccupato , viveva nella propria abitazione con la madre anziana era sotto controllo della Polizia Postale che aveva rilevato i suoi accessi su siti frequentati da pedofili , quella galassia oscura presente su internet sotto il nome di " Dark Net" o "deep web" .
L'arresto dell'uomo è stato ulteriormente complicato dal fatto che detenesse alcune armi in casa e che , secondo la Polizia , avrebbe potuto reagire violentemente .